Torna a Diritto & Basket

Torna all'Home page

DIRITTO & BASKET

Rubrica sugli aspetti giuridici legati al Basket

a cura dell'Avv. Giovanni Allegro

La domanda del nostro lettore

Società 1 iscritta al campionato B ecc. società 2 iscritta al campionato di promozione la società 2 si occupa , su mandato, della gestione del settore giovanile della società 1. per cui si procura sponsor ed incamera le quote di iscrizione dei giovani atleti.

I tesserati settore giovanile sono della società 1. la società 2 utilizza la 398,

Le sembra una strada percorribile ?

Grazie

La risposta dell'avvocato Allegro

Egr. Presidente,

Il fenomeno della c.d "società satellite" è disciplinato ai sensi dell'art.114 bis R.O e non solo è una strada percorribile, ma è strumento già utilizzato da molti sodalizi, alle prese con le maglie del tetto massimo(pari ad €310.000) entro il quale poter usufruire dei benefici della legge 398/91 e successive modifiche, ricorrendo proprio al richiamato strumento previsto dai regolamenti federali.

La società satellite è un'entità diversa ma al tempo stesso collegata alla principale,tanto è vero che ai sensi del richiamato articolo è possibile che i soci o gli associati della c.d. società principale possano detenere quote o partecipazioni nella società satellite, che deve giocoforza essere iscritta in un campionato almeno di una categoria inferiore a quello della principale.

L'articolo in esame prevede anche il relativo procedimento di costituzione ed affiliazione della satellite, e l'incartamento necessario da presentare al Consiglio Federale entro la data dell'iscrizione al massimo campionato a cui la Società intende partecipare.

Resto a sua disposizione per ogni ulteriore eventuale chiarimento e l'occasione mi è altresì gradita per porgere i miei migliori saluti.

Avv. Giovanni Allegro