L'Erogasmet Crema cerca punti a Cento

Dopo le due sconfitte consecutive rimediate contro Bologna e Lugo, l’Erogasmet prova a riprendere la marcia.
Il calendario propone un’insidiosa trasferta a Cento, contro una delle prime della classe, la Tramec terza in classifica, anch’essa come Lugo reduce dal turno di riposo in campionato.
I biancorossi non hanno demeritato nonostante la sconfitta casalinga contro i romagnoli, pagando però percentuali di tiro troppo inferiori a quelle sciorinate nei primi 10 incontri della stagione, sia dall’arco, tradizionale arma offensiva del team di Baldiraghi, che sottocanestro, dove si è sprecato davvero troppo negli ultimi due matches.
Il recupero di capitan Tagliaferri migliorerà le rotazioni in casa cremasca, con in biancorossi che sperano anche in arbitraggi meno penalizzanti rispetto a quanto visto domenica scorsa.
La formazione emiliana di coach Albanesi propone in roster di tutto rispetto, in grado di lottare fino all’ultimo per il primato del girone.
Ultimo acquisto della formazione emiliana è l’ala Bianchi, giocatore formatosi nei vivai di Treviglio e Cantù, con esperienze anche in prima squadra, ottimo realizzatore.
Il confermato play/guardia Di Trani è dotato di un ottimo 1vs1, oltre che di un rispettabilissimo tiro dalla distanza e forma con il centro Carretti, alla quarta stagione a Cento, la coppia amatorio al quale ruota l’intero gioco della Tramec.
L’altra ala Cutolo, sceso in B dopo cinque stagioni consecutive in Legadue, ha rappresentato uno dei grandi colpi dell’estate, portando in dote agli emiliani punti e soprattutto atleticita’ e grandi doti da combattente, piazzandosi per il momento al quarto posto nella classifica marcatori del campionato.
Buon realizzatore è anche il playmaker Demartini, giunto lo scorso anno alle final fuor con Latina.
Altro giocatore difficile da affrontare è l’esperto esterno Vitali, ottimo attaccante in grado di ricoprire tutti i ruoli del perimetro.
Interessanti anche i giovani Quarisa, centro veneziano visto nelle scorse stagioni a Casalpusterlengo, e Ikangi, origini congolesi ma nazionale italiano under 20, giocatore reattivo e grande rimbalzista.
Un incontro dal pronostico sulla carta chiuso, ma starà alla voglia di rivincita dei leoni biancorossi ribaltare le sensazioni della vigilia e tornare a Crema con due punti importantissimi a questo punto della stagione.

Marco Cattaneo

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author