Preview Supercoppa Italiana : al via la nuova stagione

Preview Supercoppa Italiana :

al via la nuova stagione

 

di Carmine Lione

Tempo di Supercoppa. Tempo di nuova stagione. E’ ormai alle porte la kermesse inaugurale della nuova stagione della palla a spicchi italiana. Come ogni anno, dunque, si riparte dalla Supercoppa, ma con qualche novità. A partire dal format. Quattro squadre, una Final Four in piena regola. Si gioca a Sassari, e a contendersi il trofeo ci saranno Milano, Brindisi, Roma e la padrona di casa, Sassari, appunto. Difficile come non mai fare pronostici dal momento che per le quattro squadre si tratta dell’esordio assoluto e gli accoppiamenti delle semifinali (sabato ore 18.15  : Milano-Brindisi ; ore 20.30 : Sassari – Roma) lasciano davvero tanti dubbi. Tuttavia, tra le quattro compagini probabilmente Milano e Sassari partono con qualche favore in più. I campioni d’Italia sono reduci da un ottimo precampionato ed hanno tutta l’intenzione di ripartire da dove avevano terminato lo scorso anno. Hackett sarà senz’altro l’elemento  in più per la due giorni sassarese, ma c’è tanta curiosità nel vedere all’opera anche i nuovi arrivati in maglia EA7, americani e Kleiza su tutti. La semifinale con Brindisi è un’occasione ghiotta per far bene, ma i meneghini non dovranno sottovalutare i ragazzi dell’ex coach Bucchi. L’Enel è infatti squadra interessante, giovane e motivata. I vari Denmon, Henry e Mays faranno di tutto per rendere la vita dura alla corazzata milanese. Nell’altra semifinale, i padroni di casa dovranno vedersela con la nuova versione dell’Acea Roma. Una squadra nuova, intrigante e ancora una volta ben costruita. L’ingaggio di Rok Stipcevic è solo l’ultimo colpo di un mercato oculato che vede nel play croato l’ultimo tassello del puzzle di coach Dalmonte. Dall’altro lato, tuttavia, la Dinamo è secondo molti la vera antagonista di Milano nella stagione che sta per cominciare. La società cara al presidente Sardara disputerà l’Eurolega e l’impressione generale è che non si intenda davvero sfigurare dinnanzi a nessuno. A coach Sacchetti il compito di ricostruire la splendida chimica delle ultime stagioni che hanno visto la Dinamo esprimersi a livelli straordinari nel nostro campionato. Per il resto, toccherà all’estro dei vari Sosa, Logan, Sanders, Dyson e Brooks mostrare una pallacanestro fatta di gioco in transizione e tanto atletismo. E bisognerà partire subito forte in semifinale per accedere alla finale di domenica. Il pubblico amico del PalaSerradimigni costituisce un elemento senz’altro importante e saprà  trascinare i giocatori sul parquet per il primo impegno ufficiale della stagione. Si prospetta, dunque, una due giorni di basket molto interessante. Quattro squadre, un trofeo. La nuova stagione sta per iniziare. Davvero.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author