Il Cus Foggia Basket suona la nona, vittoria con brivido a Ruvo

La prima vittoria il Cus Foggia Basket l’aveva in un certo senso ottenuta già sabato pomeriggio. Notizie confortanti, infatti, giungevano da Corato, dove nel derby tra cugini l’Aurora riusciva nell’impresa di battere, seppur di misura, la Nuova Virtus Corato, diretta concorrente della formazione foggiana nella corsa al primo posto.

Ventiquattro ore dopo, il Cus Foggia è sceso in campo a Ruvo consapevole di poter dare, in caso di successo, un significativo strappo alla classifica e al campionato.

LA PARTITA

L’approccio alla gara sembra confermare i progressi già visti domenica scorsa durante il big match contro la Virtus Corato. I cussini partono di nuovo forte, segnando 8 punti a 0. Ma dopo pochi minuti il quintetto rossonero va improvvisamente in tilt, spegne la luce e la squadra di casa ne approfitta evidenziando una maggiore aggressività nei contrasti e concretezza sotto canestro. Così cambia l’inerzia del match e il Cus si ritrova alla fine del primo tempo con un pesante passivo sulle spalle: 45-29. Come già accaduto in questa stagione, coach Lamacchia sfrutta l’intervallo per strigliare i suoi e riorganizzare idee e compiti tattici. Il secondo periodo rivela e conferma la grande capacità di reazione del Cus Foggia. Carattere da squadra vera e voglia di vincere portano i foggiani a chiudere il terzo quarto con un parziale di 19-9 e distacco ridotto a sole sei lunghezze. L’ultimo quarto è tutto di marca Cus. Dopo tre minuti il risultato è di nuovo di parità, poi il sorpasso che completa l’eccezionale rimonta della squadra del Centro Sportivo dell’Università di Foggia. Risultato finale: 67 – 76.

I MARCATORI

Nonostante le marcature strette attuate dalla difesa del Ruvo, Chiappinelli e Mastroluca sono riusciti a garantire il solito apporto realizzativo, centrando rispettivamente 23 e 20 punti. Buone anche le performance sotto canestro di D’Arrissi (11 punti) e dell’under Eugenio Padalino, tra i grandi protagonisti della vittoria di ieri (16 punti per lui). Buona anche la gara di Andrea Dell’Aquila e Stefano Russo, una vera e propria piovra in difesa.

LA FUGA

Il successo di ieri, il nono consecutivo in campionato, e la contemporanea sconfitta della Nuova Virtus Corato nel derby contro l’Aurora Corato permette al Cus Foggia di allungare il suo vantaggio in classifica sulla seconda. Ora il distacco è di 4 punti, un bottino prezioso che Lamacchia vuole difendere a tutti i costi. “La squadra sa che non deve mai abbassare la guardia e la partita contro il Ruvo ne è la perfetta dimostrazione. Dobbiamo restare concentrati, giocare ogni gara al massimo delle nostre possibilità. Siamo consapevoli della nostra forza, ma ci sono ancora tante partite da disputare e ancora tanti palloni da rincorrere”.

La prima giornata del girone di ritorno ha visto l’affermazione, con tanto di aggancio in classifica, della Virtus Foggia in casa contro San Severo. L’ Acquaviva, prossima avversaria del Cus (appuntamento sabato 30 gennaio al Palazzetto Russo, ore 18) ha invece vinto facilmente contro Barletta, sempre più fanalino di coda del girone A del campionato di Promozione.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author