Un’ottima Valle D’itria Martina fa tremare Nardò che allunga solo nell’ultimo quarto ed espugna Pala Wojtyla

Martina Franca – “Martina&Nardò che sia basket o calcio, rendiamo omaggio al nostro gemellaggio” è lo striscione esposto dal tifo blu-arancio per rinnovare il gemellaggio sportivo tra Martina e Nardò. Sugli spalti del Pala Wojtyla, dunque, vince lo sport ancor prima che sul campo dove si assiste a un match più combattuto del previsto grazie a una Valle D’itria Basket Martina agguerrita e per nulla intenzionata a far da vittima sacrificale all’Edil Frata Nardò. I salentini guidati da coach Olive, forse già con la mente rivolta ai playoff visto il primo posto messo quasi in cassaforte dalla capolista Udas Cerignola, soffrono più del previsto per avere la meglio sul team di Terruli che esce sconfitto a testa alta sul risultato di 52-76. La gara: i quintetti iniziali vedono la Valle D’itria Martina di Terruli scendere sul parquet con capitan Lasorte, Larizza, Leonzio, Argento e Nwokoye mentre l’Edil Frata, senza Chirico, Polonara e Bjelic, si schiera con Stella, Provenzano, Garner, Martino e Johnson. Parte forte la Valle D’itria con una tripla del suo capitano Andrea Lasorte che fissa il punteggio sul 3-2, arrotondato dai canestri di Nwokoye e Leonzio per la mini-fuga arancio-blu (12-8 al 5’). Nardò si affida alla coppia di esterni Provenzano-Garnder per riportarsi in vantaggio e chiudere il primo quarto sul 15-16.

L’equilibrio prosegue anche nella seconda frazione dove il Martina tiene botta agli ospiti grazie alla fisicità di Nwokoye, servito a dovere nel pitturato da Lasorte ispirato anche al tiro (28-26 al 15’). Garner però è incontenibile e ribatte colpo su colpo gli attacchi dei blu-arancio che continuano a trovare facilmente la via del canestro con Leonzio e Argento, consentendo alla Valle D’itria Basket di andare al riposo lungo sul 35-34.

Al rientro dagli spogliatoi l’Edil Frata alza i ritmi, sfruttando la maggior lunghezza della panchina da cui arrivano punti preziosi firmati Durini e M Dell’Anna (37-44 al 27’). Larizza prova a ricucire il gap dalla lunetta ma ancora Durini e Johnson colpiscono la difesa martinese, fissando il parziale di fine terzo quarto sul risultato di 40-55.

La Valle D’itria Basket Martina ha speso tanto e nell’ultima frazione lascia inevitabilmente il passo all’Edil Frata Nardò che con Garner in formato super (MVP con 31 punti e 8 rimbalzi, ndr) ha la strada spianata verso la vittoria, arrivata sul punteggio finale di 52-76. Il risultato non rende merito alla prestazione dei ragazzi di Domenico Terruli, condannati quasi matematicamente ai playoff ma determinati a chiudere nel migliore dei modi la regular-season per prepararsi al meglio agli spareggi salvezza.

 

Tabellini:

Valle D’itria Basket Martina:

Caroli 2, Larizza 10, Terruli, Leonzio 8, Nwokoye 11, Matic, Lasorte 11, Lombardo, Russo, Argento 10. Coach Terruli

Nuova Pallacanestro Nardò:

Stella 6, M. Dell’Anna 2, Provenzano 3, D. Dell’Anna, Garner 31, Durante, Fracasso, Johnson 19, Durini 10, Martino 5. Coach Olive

Arbitri: Marino Caldarola di Ruvo di Puglia (BA) e Cosimo Grieco di Matera (MT).

Parziali: 15-16; 35-34; 40-55; 52-76.

Valle D’itria Basket Martina: TL 13/17 T3 5/10.

Nuova Pallacanestro Nardò: TL 8/9 T3 10/26.

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author