L'Efes batte il Maccabi nel segno di Granger, il Fenerbahce passa a Bamberga. Ad Atene il Real va K.O contro il Panathinaikos.

 

Nella 26° giornata vince l’Efes contro il Maccabi, il Pana batte il Madrid e nella sfida Melli- Datome la spunta il Fenerbahce.

ANADOLU EFES – MACCABI TEL AVIV 92-87

Nella prima gara di giornata arriva una vittoria per i turchi dell’Efes, che battono il Maccabi con un Granger da 22 punti, agli israeliani non bastano i 23 di Rudd

Nel primo quarto partono meglio gli ospiti senza però allungare in modo importante perchè i padroni di casa rimangono a contatto, rispondendo colpo su colpo. La prima frazione si chiude in perfetta parità sul 17-17 dopo un canestro di Thomas. Nella seconda frazione l’inerzia rimane in favore della squadra di Tel Aviv che allunga sul +8 grazie ad Iverson, ma i turchi non ci stanno e trovano il vantaggio con Brown. All’intervallo lungo però si va sul 42-41 per il Maccabi con il canestro dell’ex Sassari Joe Alexander. Nella prima parte del terzo quarto regna l’equilibrio, nella seconda parte gli uomini di Perasovic schiacciano il piede sull’acceleratore, allungando sul 67-55 con la bomba di Granger provando la fuga decisiva. Nell’ultimo periodo l’Efes gestisce il vantaggio accumulato, il Maccabi prova nel finale a riaprire sul meno tre con Landesberg ma non basta. Il finale è 92-87 per i padroni di casa. Per l’Efes arriva la quattordicesima vittoria, per il Maccabi arriva la diciasettesima sconfitta. Parziali : ( 17-17,41-42,67-57)

PANATHINAIKOS – REAL MADRID 88-82

Nella più spettacolare di serata arriva la vittoria per i padroni di casa con un Sigleton che mette a referto 21 punti conquistando la vittoria numero quindici, per il Madrid arriva la seconda sconfitta esterna consecutiva dopo quella contro il Galatasaray. Nella prima frazione più che lo spettacolo,è l’equilibrio a prevalere, nessuna delle due squadre riesce ad imporsi e i primi 10′ di gioco si chiudono sul 21-19 per il Pana con Calathes. Nel secondo quarto la situazione non cambia i greci allungano sul + 7 cercando la prima fuga, gli spagnoli però non ci stanno e rispondono, trovando il vantaggio con Fernandez da due punti. Si va negli spogliatoi sul 43-41 per gli uomini di Pascual con il canestro di Gist. Nel terzo periodo la squadra di Atene rimane in vantaggio nella prima metà senza però dare la stoccata decisiva e il Madri ne approfitta per ritrovare il vantaggio con Randolph che punisce dai tre punti. A 10′ dalla fine il punteggio recita 58-58. Nell’ultima frazione il pana alza l’intensità e vola sul + 8 chiudendo la gara in modo definitivo. Il finale è 88-82 per il Panathinaikos.

BROSE BAMBERG- FENERBAHCE 78-83

Nella gara di Bamberga arriva una vittoria esterna per i turchi un Dixon da 26 punti . Nel Brose altra grande gara di Melli con 15 punti. Nella prima frazione gli ospiti allungano sul 14-5 con Bixon, ma i padroni di casa non ne vogliono sapere di arrendersi dopo i primi 10′ di gioco e accorciano con Radosevic dalla lunetta a cui risponde il play Dixon con una tripla che vale il +6. Nel secondo periodo il Fenerbahce allunga sul +10 provando a scappare in modo concreto con Udoh, ma i padroni di casa per la seconda volta non si arrendono e chiudono sotto di quattro lunghezze il primo tempo sul 38-42. Gli uomini di Obradovic escono dagli spogliatoi con la faccia giusta, quella di una squadra che sa come ammazzare la gara e lo dimostra volando +18 con la bomba di Datome . Sul finire di quarto però il Brose torna a farsi sotto provando a riaprire la gara

con un 6-0 di parziale. Nell’ultimo periodo cerca di gestire il vantaggio ma gli uomini di Trinchieri riescono a ridurre sul meno quattro con il 2/2 di Zizis, ma non basta vince il Fenerbahce. Il finale è 78-83 per la squadra di Istanbul con un Datome da 16 punti.

Parziali: (21-27,38-42,56-68)

Lorenzo Lubrano

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.