Virtus Cassino, vietato distrarsi: domenica c'è la LUISS Roma

La BPC VIrtus Cassino in occasione della nona giornata del girone di ritorno della regular season del Campionato Nazionale di Serie B  girone C, torna a calcare il parquet del PalaVirtus della Città Martire. Ospite dei cassinati sarà la compagine romana della LUISS Roma.

E sarà l’occasione per vedere confrontarsi la sesta della graduatoria del campionato cadetto, gli universitari romani, e la quinta in classifica, le “V” rossoblù.

Insomma una gara a tutti gli effetti dal forte sapore di match di alta classifica, i punti in palio dunque varranno doppio e la gara in questione sarà sicuramente il match con più appeal di tutta la nona giornata del girone C.

Le due formazioni infatti possono vantare un curriculum di tutto rispetto in questo campionato. I romani per lungo tempo hanno guidato la graduatoria del girone fin quando i favoriti per la vittoria finale hanno cominciato a delinearsi all’orizzonte e parliamo della super favorita Napoli e dell’astro nascente per la vittoria finale Barcellona accompagnati in questa cavalcata verso il miglior piazzamento possibile dalla sempre più forte Palestrina e dalla certezza di Valmontone.

I cassinati si sono ritagliati un posto di prestigio in graduatoria e sono lì a tiro di schioppo dai favoriti pronti ad approfittare di un eventuale passo falso dei pretendenti alla vittoria finale per meglio piazzarsi nella griglia playoff.

La gara di andata si disputò al PalaLuiss di Roma alla fine di novembre dello scorso anno e vide al termine di una gara fortemente contestata dai cassinati la vittoria di misura dei romani che in quel periodo guidavano la graduatoria del girone C.

Il tabellone al termine dei 40 minuti di gioco decretò la vittoria per gli universitari con il punteggio di 87° 83.

La LUISS Roma vinse al termine di una partita vibrante, tosta e combattuta, punto a punto fino all’ultimo secondo. E così consolidò il primo posto in classifica.

Ma la BPC Virtus Cassino protestò in modo veemente e proclamò il silenzio stampa a fine gara per evitare di incorrere in sanzioni disciplinari ovviamente riferite a commenti su una direzione arbitrale che risultò decisamente insufficiente.

Prevalse la LUISS Roma dunque ma la Virtus Cassino si confermò in tutto il suo splendido momento di forma guidando il match per larghi tratti e facendosi sopraffare solo dalla seconda metà del terzo quarto con il risultato finale che è risultato difficile da digerire per Luca Vettese ed i suoi ragazzi che pure fino ad allora avevano dimostrato di avere stomaco buono.

Una gara vibrante dicevamo.

E la vigilia aveva seminato curiosità tra gli addetti ai lavori e non solo presenti in buon numero sugli spalti del PalaLUISS romano. Cosa che puntualmente si ripeterà in occasione della gara di ritorno.

La gara sarà gestita da una coppia arbitrale pugliese stavolta. Il primo fischietto sarà il Signor Lillo Denny di Brindisi coadiuvato da Davide Nonna Donato della provincia di Bari , di Casamassima per l’esattezza.

La LUISS Roma è reduce dalla vittoria casalinga , agevole contro i siciliani di Patti . La BPC Virtus Cassino invece dalla vittoria esterna in casa della Stella Azzurra Viterbo. Vittoria anche questa con pochi patemi d’animo ottenuta con largo scarto , 86 a 66.

Procede a ritmi buoni in casa BPC il processo di inserimento degli acquisti del mercato invernale, Panzini e Petrucci. I due stanno procedendo a ritmi spediti nell’inserimento nelle rotazioni di coach Vettese e la squadra sta risentendo positivamente dei due innesti.

Dovrebbe essere della gara Gianluca Valesin, l’ala piccola rossoblù rimasto vittima di un infortunio al ginocchio destro un mese fa circa in occasione della gara contro i romani della VIS Nova.

Insomma sarà una gara bella e sicuramente equilibrata tra due squadre con roster profondi e ben rodati.

Entrambe le formazioni, nella storia cestistica dei campionati nazionali di recente hanno segnato pagine importanti frutto di sfide appassionate e coinvolgenti.

Da quando cioè hanno iniziato ad incrociare le armi, da quel mitico anno sportivo 2013-14, allorquando le due compagini lottarono strenuamente , erano nel campionato nazionale di serie C , DNC,  per la conquista del diritto a calcare il palcoscenico del piano di sopra , la serie B .

La BPC Virtus Cassino conduce da allora per 5 a 2 negli scontri diretti frutto di due vittorie in serie C, la seconda delle quali regalò la promozione sul campo ai cassinati nella terza serie Nazionale con la vittoria nel campionato; due nello scorso anno sportivo e una vittoria l’11 aprile del 2015 tra le mura amiche ,nel campionato targato 2014-15 ; vittoria questa  che regalò ai benedettini cassinati il matematico pass per i playoffs di serie B da sesta in classifica.

Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino 

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author