Stings Mantova, coach Martellossi sprona i suoi: “Domenica dobbiamo presentarci con la faccia giusta, che non è quella avuta in questi giorni di allenamento”

La vittoria di lunedì nel posticipo contro Piacenza è stata positiva per la classifica e per il morale ma coach Alberto Martelossi vuole di più. Domenica contro Udine serviranno più attenzione e più concentrazione. E tutto parte dagli allenamenti: “Domenica dobbiamo presentarci con una faccia giusta in una situazione ambientale interessante – ha attaccato Martello nella conferenza stampa pre partita – e la faccia giusta sicuramente non è quella che abbiamo avuto in questi giorni di lavoro. Dobbiamo provare e sforzarci di fare meglio nei prossimi, proprio perché sappiamo che è una necessità e non un desiderio. Alle parole e agli intenti dobbiamo far seguire dei fatti concreti. Per andare a cercare una vittoria di peso particolare c’è bisogno di un qualcosa in più, se non di molto di più”.

La squadra che gli Stings si troveranno di fronte domenica sarà ben diversa da quella dell’andata, con giocatori diversi e uno spirito ritrovato: “Quando una squadra cambia molto può avere difficoltà a ritrovare gli equilibri, ma crea delle difficoltà anche a chi la incontra. Indubbiamente è una squadra opposta alla filosofia della gara d’andata. Hanno inserito Veideman che è un giocatore di qualità e che sa coinvolgere moltissimo gli altri. Quindi dovremo fare attenzione da lì, alla nascita del gioco. Attenzione alla pericolosità prima di tutto, per poi arrivare a contrastare l’attenzione e l’energia a rimbalzo offensivo. Sono due aspetti chiave di questo match e lì, tra virgolette, dovremo stare sulla difensiva. Se riuscissimo a pareggiare questi due aspetti possiamo aprire maggiormente il pronostico su questa gara.

Assieme al coach in conferenza stampa anche la giovane guardia abruzzese Marco Timperi: “Per loro è una partita sentita perché sono ad un paio di vittorie dalla salvezza matematica, quindi sarà sicuramente importante per loro vincere le poche partite che sono rimaste in casa. A differenza della gara d’andata, dove abbiamo vinto quasi in scioltezza, loro faranno di tutto per conquistare i due punti. Credo sarà un incontro molto aggressivo, giocato anche sui nervi. Noi dovremo fare la nostra partita solita e penso che con la vittoria di lunedì abbiamo rimesso la testa a posto e dobbiamo guardare ai nostri obiettivi”.

 

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author