Dolomiti Energia Trentino, Forray in vista di gara4: "Dovremo essere più intensi, aggressivi e lucidi"

Metabolizzata la sconfitta di Gara 3, che ha permesso a Milano di accorciare sul 2-1 nella serie dopo le due sorprendenti vittorie bianconere al Forum, la Dolomiti Energia si appresta ad affrontare il secondo match interno di questa Semifinale Scudetto affrontando un’EA7 caricata a mille dal 66-87 maturato lunedì sera. A fare da cornice a questo nuovo episodio della saga tra le Scarpette Rosse e gli aquilotti, un PalaTrento ancora una volta esaurito in ogni ordine di posto per provare a spingere Craft e compagni ad un terzo successo nella serie che poi regalerebbe agli aquilotti tre chance di guadagnarsi la Finale Scudetto. Per l’occasione Maurizio Buscaglia confermerà i dieci giocatori scesi in campo lunedì sera, così come farà Jasmin Repesa, che sarà ancora privo di Krunoslav Simon. 

L’incontro, che sarà arbitrato da Saverio Lanzarini, Lorenzo Baldini e Mark Bartoli, avrà inizio mercoledì alle 20.45 e sarà trasmesso in telecronaca diretta da Rai Sport e Sky Sport 1, con diretta radiofonica regionale su Radio Dolomiti e differita televisiva regionale su Trentino TV alle 23 di giovedì sera. Play by play e statistiche della gara saranno consultabili in tempo reale su www.legabasket.it, mentre report, aggiornamenti social, fotografie e video saranno disponibili sui canali ufficiali bianconeri. 

TOTO FORRAY (Capitano DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “In Gara 3 non siamo mai riusciti a fare quel clic che ci avrebbe permesso di cambiare la nostra partita e giocarcela. Ad esempio non siamo riusciti a dare seguito alla raffica di Diego che con quei punti nel secondo periodo ci aveva rimesso in scia. E anche difensivamente, ogni volta che ci siamo ritrovati a qualche punto di distanza, non siamo mai riusciti a contenere Milano come eravamo stati capaci di fare al Forum. Nessuna sorpresa, l’EA7 è una squadra fortissima che sa far valere il livello del proprio gioco quando conta, quindi dovremo essere bravi a reagire subito e provare a sfruttare il vantaggio del campo in Gara 4. Il pubblico, ne sono certo, ci darà una grande mano per provare insieme a fare qualcosa di importante. E noi, dal canto nostro, dovremo essere da subito più intensi, aggressivi e magari anche un pizzico più lucidi”. 

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author