L'Italia supera la Georgia, Messina: "Contento di aver chiuso con una vittoria"

Atene. L’Italia chiude con una vittoria sulla Georgia (73-65) il torneo dell’Acropolis. Nonostante la stanchezza dopo sei partite in otto giorni, gli Azzurri trovano le forze per battere un avversario ostico e che di fatto, con le vittorie su Serbia e Grecia, vince il torneo. Una boccata d’ossigeno per gli uomini di coach Messina, che terminano con un sorriso la preparazione all’ormai imminente EuroBasket. Pietro Aradori top scorer con 17 punti.

Così coach Messina: “Sono contento di aver chiuso con una vittoria. Stasera ho visto cose molto buone e ingenuità. Di solito tiriamo meglio di quanto abbiamo fatto oggi anche perché abbiamo sbagliato dei tiri molto buoni. L’abbiamo portata a casa con la difesa e con i rimbalzi d’attacco. E soprattutto Belinelli ha fatto quello che ci si aspetta da lui, ovvero i canestri decisivi nei momenti cruciali. Buone cose sono venute da Burns, da Pascolo, da Cinciarini e da un affidabile Aradori. Chiaro che questa sia stata una partita in maschera rispetto a quella che vedremo il 6 settembre a Tel Aviv. Al momento Datome fatica a fare canestro ma è uno dei migliori 10 tiratori d’Eurolega e sono certo che inizierà a segnare. Se sono fiducioso per l’Europeo? Fatte salve alcune squadre di livello superiore, tutti possono vincere e perdere con tutti. Noi vogliamo arrivare alla fase ad eliminazione diretta dove può succedere di tutto”.

Subito dopo aver scelto i 12 per l’EuroBasket (Baldi Rossi, Cervi e Della Valle ultimi tagli), Messina prova subito gli effettivi che lunedì partiranno alla volta di Tel Aviv. Unica eccezione Daniel Hackett, a riposo precauzionale per un affaticamento alla coscia destra (la stessa dell’infortunio). La Georgia, in attesa di capire le condizioni di Pachulia, tiene ai box Shengelia. La partenza è tutta degli Azzurri, che prendono subito in mano le redini del gioco e scappano sul 14-9 con la tripla di Melli. Ottimo l’apporto della panchina, con Aradori e Cinciarini su tutti. Quest’ultimo è protagonista anche nella seconda frazione, dove però si fatica a vedere un canestro dal campo: per sette lunghi minuti all’OAKA, a parte il centro di Belinelli, sono solo liberi. Non ne approfitta la Georgia, che pur segnandone 19 (su 23) non riesce mai a riavvicinarsi all’Italia (6/27 dal campo nei primi 20). Gli Azzurri tirano un po’ il fiato nella prima parte della seconda frazione, che comunque si chiude sul +10 (41-31).
Il rientro in campo dagli spogliatoi non è dei migliori. Abbiamo la palla del +15 ma come spesso avviene, una volta persa l’occasione il match gira: la Georgia spinge forte e trova addirittura il -2 (47-45). Non bastano le fiammate di Filloy e Aradori (due triple a testa) per allontanare di nuovo i georgiani, che toccano il -1 (56-55) prima di chiudere il terzo quarto sotto di 3 (58-55).
Il momento di difficoltà della Nazionale svanisce agli albori dell’ultima frazione, quando l’antisportivo a Bitadze e il tecnico a Dixon aiutano gli Azzurri a tornare avanti (67-59). Il desiderio di vincerla è forte: due triple di Beli e siamo di nuovo sopra di 10 (73-63). E’ il colpo di grazia sul match. L’Italia chiude con un sorriso la trasferta di Atene (73-65).

Gli Azzurri voleranno già stanotte verso l’Italia e dopo due giorni di riposo (sabato e domenica) si ritroveranno lunedì a Roma per poi partire, in mattinata, verso Tel Aviv. L’esordio all’EuroBasket è previsto per giovedì 31 agosto contro Israele.

Il tabellino

Georgia-Italia 65-73 (17-26, 14-15, 24-17, 10-15)
Georgia: Dixon 10 (5/8, 0/3), Gamqrelidze 4 (1/2), Boisa, Tsintsadze 11 (2/3, 1/4), Shermadini 14 (2/6), Sanadze 6 (2/9, 0/3), Markoishvili 3 (0/3, 1/4), Berishvili 5 (1/2, 1/2), Bekauri ne, Bitadze 7 (2/2), Londaridze 5 (2/5). All: Zouros
Italia: Hackett ne, Belinelli 16 (3/7, 2/7), Aradori 17 (2/3, 3/6), Filloy 10 (0/6, 2/5), Biligha (0/2), Melli 5 (0/1, 1/4), Pascolo 7 (1/4, 0/1), Cusin 4 (1/1), Cinciarini 8 (4/5, 0/2), Abass (0/2), Burns 2 (1/2, 0/1), Datome 4 (1/3, 0/5). All: Messina
Arbitri: Somos, Tsaroucha, Symeonidis
Tiri da due Geo 17/40, Ita 13/36; Tiri da tre Geo 3/16, Ita 8/31; Tiri liberi Geo 22/29, Ita 23/25. Rimbalzi Geo 43, Ita 42. Assist Geo 13, Ita 14. Cinque falli: Melli

Il programma del torneo dell’Acropolis

Mercoledì 23 agosto
Italia-Serbia 65-73
Grecia-Georgia 71-72

Giovedì 24 agosto
Serbia-Georgia 66-68
Grecia-Italia 73-70 d1ts

Venerdì 25 agosto
Italia-Georgia 73-65
Grecia-Serbia (20.00 ora italiana, diretta Sky Sport 2 e Sky Calcio 2)

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author