EA7 Armani Milano, ad Atene una grande notte di Eurolega

da sito ufficiale Olimpia Milano:

Ad Atene una grande notte di Eurolega

Lo scorso finì 1-1, nelle Top 16, e nella sua storia l’Olimpia ha vinto solo una volta in trasferta sul campo del Panathinaikos. Venerdì, l’EA7 Emporio Armani sbarca ad OAKA, immenso e bellissimo impianto di Atene, per giocare contro il Panathinaikos sei volte campione d’Europa, la squadra in cui ha giocato e vinto Nando Gentile, ed è una delle squadre più in forma del momento. Per l’Olimpia è la terza trasferta su quattro gare di Eurolega (ha perso di tre a Istanbul, ha vinto a Monaco). E’ anche la terza trasferta di un ciclo di quattro comprendente il campionato che si concluderà lunedì prossimo a Reggio Emilia. Si gioca alle 20.45 italiane, diretta su Fox Sports 2.

I PRECEDENTI DI PANATHINAIKOS-OLIMPIA
L’Olimpia ha affrontato il Panathinaikos 10 volte nella sua storia. Il record è 3-7: ad Atene ha vinto solo nelle Top 16 di Eurolega del 2011/12 con il punteggio di 67-58. Ad Atene il totale è 4-1 Panathinaikos. A Milano il record è 3-2 per il Panathinaikos. Nella stagione 1997/98 le due squadre si affrontarono nella semifinale di Coppa delle Coppe. Il Panathinaikos vinse la gara di andata 77-58 ma al ritorno, al Forum, l’Olimpia allenata da Franco Marcelletti si prese la rivincita con un memorabile 86-61 che la qualificò per la finale in cui tuttavia perse contro lo Zalgiris Kaunas (in finale l’allenatore era invece Franco Casalini). L’attuale general manager dell’Olimpia, Flavio Portaluppi, era in campo allora assieme a Nando Gentile. La seconda vittoria casalinga dell’Olimpia risale alla scorsa stagione nelle Top 16, 77-75, ma dopo aver comandato tutta la gara anche con 16 punti di vantaggio.

LA PANATHINAIKOS STORY
Pur avendo avuto un ruolo di altissimo in profilo in Grecia fin dagli anni ’50, il Panathinaikos è diventato una delle grandi potenze del basket europeo nella seconda metà degli anni ’90. Con Dominique Wilkins strappato alla NBA vinse il primo titolo europeo nel 1996, con Bozo Maljkovic come allenatore, vincendone successivamente altri cinque nell’era firmata da coach Zelimir Obradovic. Nel 2000 vinse l’Eurolega con Nando Gentile come playmaker, nel 2002 la vinse per la terza volta a Bologna. In quelle stagioni il leader della squadra era Dejan Bodiroga, un altro ex dell’Olimpia. L’ultima Eurolega il Panathinaikos l’ha vinta nel 2011 quando tra l’altro sconfisse in semifinale la Montepaschi Siena con David Moss in campo e Luca Banchi in panchina come assistente di Simone Pianigiani. In campionato ha vinto il titolo l’anno passato e in assoluto 34 volte. Ha vinto anche 15 volte la Coppa di Grecia comprese le ultime tre edizioni.

LA PANATHINAIKOS CONNECTION
Antonis Fotsis ha giocato a Milano per due stagioni raggiungendo una finale scudetto e una Top 16 di Eurolega. James Gist e AJ Slaughter hanno giocato a Biella, con Massimo Cancellieri che era ssistente allenatore quando c’era Gist e capo allenatore con Slaughter, ai tempi un rookie. In Italia hanno giocato anche Loukas Mavrokefalides (Roma), DeMarcus Nelson (Avellino). Linas Kleiza ha giocato con Mavrokefalides nell’Olympiacos Pireo. Nella storia delle due squadre Dejan Bodiroga e Nando Gentile sono stati i giocatori più rappresentativi che siano passati da entrambe le sponde. Un terzo è stato Johnny Rogers con il quale l’Olimpia raggiunse tra l’altro le ultime Final Four della sua storia nel 1992.

PANATHINAIKOS: LA STAGIONE
In Eurolega il Panathinaikos è 2-1: dopo aver battuto all’esordio il PGE Turow, ha perso subendo la rimonta nell’ultimo quarto, a Monaco. La scorsa settimana ha distrutto il Fenerbahce Istanbul dell’ex coach Zeljko Obradovic con una prestazione irreale al tiro di AJ Slaughter e dello stesso Esteban Batista. In campionato è imbattuto (4-0) e anche lì Slaughter, Jankovic, Gist e Batista (miglior rimbalzista con 7.7 di media) viaggiano tutti in doppia cifra.

DIAMANTIDIS L’EROE DEI 1000 ASSIST
La scorsa settimana Dimitris Diamantidis, leader storico del Panathinaikos, è diventato il primo giocatore nella storia dell’Eurolega a distribuire 1000 assist in carriera. Diamantidis ne ha dati via 10 contro il Fenerbahce e viaggia a 7.0 di media. E’ anche leader di sempre in Eurolega nelle palle recuperate per quanto in questa stagione sia ancora fermo a quota zero.

I PRIMATI DI GENTILE: RIMBALZI E ASSIST
A dispetto della sconfitta, Alessandro Gentile ha stabilito contro il Barcellona due primati personali in Eurolega, quello per il maggior numero di rimbalzi in una partita (7) e di assist in una partita (8). Adesso quattro dei record carriera di Gentile (punti, rimbalzi, assist e valutazione) sono stati ottenuti contro il Barcellona in due partite differenti. Gentile in questa Eurolega ha anche il 92.9% nei tiri liberi.

HACKETT, EUROLEGA DA PROTAGONISTA
Daniel Hackett con 32.06 minuti di media è il quinto giocatore più impiegato in Eurolega. Con 33.58 minuti di utilizzo il primo è Vassilis Spanoulis, davanto a Mardy Collins (PGE Turow), Jeremy Pargo (Maccabi) e Zoran Erceg (Galatasaray). Con 5.67 è anche settimo assoluto per falli subiti di media e ha segnato 31 puti nelle ultime due uscite.

SAMUELS PRIMO NEI RIMBALZI D’ATTACCO
Samardo Samuels è primo assoluto nei rimbalzi d’attacco con 3.67 per gara a pari merito con Kyle Hines del CSKA Mosca. Samuels viaggia a 6.7 rimbalzi totali per gara ed è uno dei pochi giocatori ad avere più rimbalzi in attacco che nell’area difensiva. Samuels viaggia in doppia cifra nei punti e sta confermando in Eurolega gli eccellenti numeri del campionato italiano.

SHAWN JAMES, IL RE DELLE STOPPATE
Nella gara di Eurolega di Monaco, Shawn James ha prolungato la sua striscia di partite con almeno una stoppata eseguita, sono quattro oppure nove delle ultime 10. Con 1.67 di media, James è secondo nelle stoppate dietro Alex Tyus del Maccabi che ne ha 2.00 di media. Ma nel rapporto stoppate per minuto giocato, James è già nettamente in testa con 5.18 stoppate ogni 40 minuti in campo.

DAVID MOSS VERSO I 100 RECUPERI
David Moss è a quota 95 palle recuperate in carriera, quindi a meno cinque dalla soglia delle 100 e ameno sette dalla Top 100 di sempre. Moss viaggia a 1.33 palle rubate di media in questa Eurolega. Ha anche una striscia aperta di sette gare di Eurolega con almeno una tripla messa a segno.

GENTILE FOR THE RISING STAR TROPHY
Alessandro Gentile è uno dei favoriti per il titolo di “Rising Star” di Eurolega. Sono eleggibili per il premio tutti i giocatori nati dopo l’1 luglio 1992. Ecco il confronto tra i principali candidati. Gentile è secondo nei punti ma il migliore negli assist e dalla lunetta, terzo nella valutazione.

Giocatore, Squadra Val. P.ti Altro
Alex Abrines, Barcellona 12.67 12.7 61.5% 3p, 2.0 apg
Dario Saric, Efes 11.00 9.0 66.7% 2p, 2.5 apg
Alessandro Gentile, EA7 10.00 11.7 92.9% tl, 3.3 apg

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author