A Crema il Fassi si arrende solo dopo l'overtime

E’ un overtime stavolta a condannare il Fassi Edelweiss Albino, in quel di Crema dopo 20’ di equilibrio totale con le biancorosse a tenere testa e mettere addirittura il naso avanti all’intervallo lungo, si complica tutto nel terzo parziale a causa di un tremendo black out offensivo! L’insperata rimonta dal -10 a pochi giri di lancette dalla sirena finale si materializza incredibilmente avendo pure a disposizione il possesso per vincere il match ma il tiro sulla palla vagante recuperata da Silva finisce sul secondo ferro…

Nel supplementare le “Stelle Alpine” costruiscono da subito un terzetto di ottime soluzioni ma senza trovare la via del canestro, al contrario le padrone di casa ritrovano il bandolo della matassa e si assicurano con Veinberga e Caccialanza il discreto margine che vale il match.

Resta in ogni caso la soddisfazione di essere state protagoniste su uno dei parquet più difficili di questo girone, nonostante un’assenza importante come quella di Bedalov ed una rimonta che dimostra comunque il carattere del gruppo. La pallacanestro si sa è fatta a volte anche di episodi, sfortunati nel caso di sabato sera ed a Selargius… ma si deve continuare ad essere positivi!

Il 2015 biancorosso termina purtroppo con una sconfitta in cui capitan Locatelli e compagne hanno evidenziato la cronica dipendenza dalla continuità di rendimento in attacco, così fragile in alcuni momenti di gara da non “reggere” invece il paragone con una difesa tanto solida quanto in costante crescita sin da inizio campionato. L’ottimismo resta immutato anche grazie alle diverse protagoniste che si sono alternate sul parquet, da una Silva partita in sordina ora autentica trascinatrice nei momenti chiave alla garanzia dell’eterna Fumagalli passando per i piacevoli exploit di Locatelli e Lussana, sempre più sicure nelle “nuove” mansioni assegnate dallo staff tecnico.

Nel fortino difensivo viceversa per puntellare un lavoro di grande quantità e determinazione ci aspettiamo che il nuovo anno porti più cattiveria nelle carambole difensive, troppe volte ancora lasciate ai tentacoli delle formazioni avversarie con conseguente numero di possessi totali inferiore per il Fassi. Sicuramente, a dispetto di quanto si creda, i “quintettoni” schierati da coach Pasqua pagano un po’ sul piano della reattività e la poca abitudine ad andare a rimbalzo in situazioni molto più dinamiche o sul tiro dall’arco dei 6,75 mt. Se sapremo aggiungere qualità a quanto di ottimo visto finora siamo certi si potrà ambire a diventare la miglior retroguardia del girone (ora siamo al 3° posto), contando chissà sul famoso motto che “l’attacco vende i biglietti mentre la difesa vince i campionati”…

Ora la pausa fino al giorno della Befana, soprattutto per cercare di recuperare gli acciacchi e poter preparare l’importante sfida alla rivale di tante sfide Basket Carugate che chiuderà il girone di andata. Nell’ultimo giorno di festività si aprirà un nuovo ciclo di partite in cui per le nostre Fassi girls sarà fondamentale mantenere alte concentrazione e tensione agonistica contro squadre inseguitrici ma che, come dimostrato in qualche ultimo risultato, non sono per nulla spettatrici di questo equilibratissimo campionato!

 

Divisione Nazionale A2
12^ giornata – Girone A

Tec-Mar Crema – Fassi Albino
73-68 dts
(18-18, 8-11, 23-8, 10-22, 14-9)

Basket Team: Conti 5, Zagni 5, Mandelli 7, Veinberga 21, Caccialanza 18, Parmesani 1, Cerri G. 12, Donzelli ne, Rizzi 4, Bona.
All. Visconti L.

Edelweiss: Celeri, Birolini M. 2, Locatelli 6, Vincenzi 2, Fumagalli 20, Silva 14, Panseri 2, Devicenzi 2, Lussana 5, Marulli 8, Carrara 7, Bedalov ne
All. Pasqua M.

Arbitri: Picchi e Barbieri

Statistiche complete: clicca qui per visualizzarle sul sito LBF

Prossimo impegno: Mercoledì 6 Gennaio 2016 alle ore 18.00 si gioca vs Castel Basket Carugate @ PalaTorre, piazza del Bersagliere, Torre Boldone (Bg)

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author