A Pontedera il primo torneo 'JP-Fratres'

A PONTEDERA IL ” PRIMO TORNEO JP-FRATRES!!!

La pausa natalizia, con le relative scorpacciate, non frenano la voglia di basket JP, che è felice di organizzare, per i giorni 28 e 29 dicembre, il primo TORNEO JP-FRATRES. Il torneo, nato dalla collaborazione tra la Juve e l’associazione cittadina dei donatori di sangue del territorio pontederese, assume un duplice significato: il primo significato è chiaramente quello sportivo, con sei squadre giovanili, che in due giorni fitti di partite si contenderanno la vittoria finale, ma accanto al valore sportivo il torneo assume un fortissimo valore sociale con l’eloquente “sottotitolo” del torneo: FAI UN’AZIONE DA CAMPIONE…DONA IL SANGUE!!

Il torneo è riservato alla categoria UNDER 17 e vede come pertecipanti, oltre ai ragazzi JP di coach Di Russo, squadre da tutta la Toscana e da tutta Italia. Dal Valdarno saranno presenti le formazioni della Fides Montevarchi e di Galli San Giovanni Valdarno; dal Piemonte invece arriveranno le squadre di Pallacanestro Biella e Basket Collegno mentre affronteranno il viaggio dalla Campania i ragazzi di Kouros Napoli. Un torneo che proporrà quindi un livello tecnico interessante, che porterà a conoscere la città di Pontedera, ragazzi di tutta Italia, in una due giorni che si preannuncia avvincente. 

“Siamo contenti di poter dare il nostro piccolo contributo ad una campagna importante come quella della donazione di sangue e lo facciamo nel nostro modo, giocando a basket” commenta Gabriele Carlotti, uno degli organizzatori del torneo insieme a Matteo Bianchi e a tutta la dirigenza pontederese “È necessario veicolare attraverso lo sport un messaggio importante, far arrivare il messaggio ai nostri ragazzi e a tutta la cittadinanza in nome di un gesto di civiltà tanto semplice, quanto fondamentale per la nostra società. Un ringraziamento speciale va all’associazione FRATRES di Pontedera e al suo presidente Luigi Conti, che ha reso possibile questa collaborazione”.

L’appuntamento è sui campi del Palazoli e della Bellaria per vivere tutti insieme questa importante esperienza sportiva e sociale. 

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author