A Roma la presentazione del Campionato Europeo U20

L’Italia organizza l’U20 European Championship Men, il Campionato Europeo Under 20 maschile. Si giochera’ a Lignano Sabbiadoro in provincia di Udine, dal 7 al 19 luglio. E’ la seconda volta che l’evento più importante dopo l’EuroBasket maschile viene organizzato in Italia. La prima volta fu nel 2007, ma in collaborazione con la Slovenia. Partecipano venti nazioni e i migliori giovani talenti europei.

L’U20 European Championship Men è stato presentato al CONI, nella Sala Giunta, alla presenza del presidente CONI Giovanni Malagò, del presidente della FIP Giovanni Petrucci, insieme al presidente del Comitato Organizzatore Locale Giovanni Adami e il presidente della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia Giuseppe Morandini.
“E’ significativo – spiega il presidente Malagò – che la FIBA, la Federazione internazionale, abbia voluto dare di nuovo fiducia all’Italia. Cio’ significa che c’è grande stima e credibilita’ per il nostro paese nell’organizzare grandi manifestazioni. Tutto ciò accresce anche la nostra credibilita’ nell’organizzazione di grandi eventi come quello della candidatura ai Giochi Olimpici del 2024”. L’Europeo Under 20 maschili “è il trampolino di lancio – prosegue il presidente Malagò – l’antipasto di quella che è la carriera di questi ragazzi. L’Italia ha messo delle basi negli ultimi anni con esaltanti imprese sportive ed è un termometro di quello che vale il movimento: so quanto è fondamentale questo Campionato Europeo per lo sport italiano e per la FIP.”
“Contiamo molto su questo Europeo e ringrazio il presidente Malagò per averci permesso di utilizzare una sala prestigiosa come questa. Il presidente Malagò è sempre disponibile, ma con il basket lo è in modo particolare- afferma il presidente FIP Petrucci -. Con la Nazionale under 20 partiamo da un grande allenatore, due anni fa abbiamo vinto l’oro e siamo una nazione importante. Non voglio mettere pressione su Pino Sacripanti, ma ci crediamo molto. Questa e’ una squadra veramente compatta in tutte le proprie strutture. Partiamo per vincere. In Friuli sanno organizzare, avremo un gran tifo. Noi ci saremo, con il vicepresidente Gaetano Laguardia, con il nostro supporto di umiltà, sapendo che non sarà facile, ma anche che se sei la FIP non puoi essere secondo a nessuno.”
Il Comitato Organizzatore Locale ha una buona esperienza. Ha organizzato già una finale nazionale e, lo scorso anno, il Campionato Europeo Under 20 femminile: “Abbiamo avuto un tangibile riscontro delle sinergie con il territorio -racconta Giovanni Adami- quando i giornali hanno titolato: ‘Non c’è più posto in città per dormire, causa Europeo’. Ci auguriamo lo stesso anche per questa estate, come ci auguriamo che i ragazzi ci sentano al loro fianco esattamente come le ragazze lo scorso anno.” Tra le attività collaterali: il Basket Village, che accoglierà gli spettatori con prodotti enogastronomici del territorio, e il Museo itinerante del basket.
“Questo e’ un gruppo volenteroso” – spiega Pino Sacripanti, riferendosi alla sua Nazionale. Sacripanti è capo allenatore della Nazionale under 20 dal 2006, con cui ha vinto una medaglia d’Oro (2013), d’Argento (2011) e di Bronzo (2007). La Nazionale, a causa del Mondiale under 19 in Grecia, che inizia il 27 giugno, non potra’ disporre di tutti i giocatori nati nel ’96. “Si stanno allenando con tanta voglia -continua Sacripanti- ora sono terrorizzati dalle scelte che dovrò fare al punto che anche un passaggio sbagliato o una correzione non vengono vissuti bene: tutti ci tengono tantissimo ad entrare nella selezione dell’Europeo. Risultati? Non ci poniamo limiti, ma abbiamo un primo obiettivo che è quello di superare il primo turno con squadre molto forti. Ne passano tre che entrano nelle prime dodici. Fra le rimanenti 8 solo una rimarrà in Division A: la FIBA ha messo 7 retrocessioni e ci sara’ molto da lottare, se non ci qualifichiamo”.
Con Sacripanti, Simone Fontecchio, capitano della Nazionale e ala della Virtus Bologna che conferma: “Siamo tutti molto eccitati. Negli anni passati ho fatto diversi Europei, in Grecia, Lituania e ogni anno pensavo chissà cosa deve essere giocare un Europeo in casa. Ringrazio a nome di tutta la squadra coloro che ci hanno permesso di giocare questo Europeo in casa.”
Il programma di preparazione all’Europeo prevede tre gare (con Repubblica Ceca, Croazia e Slovenia) nel torneo ‘V. De Silvestro – B. Meneghin’ a Domegge di Cadore dal 26 al 28 giugno e due amichevoli ad Udine con Spagna (2 luglio) e Francia (4 luglio).
L’esordio all’Europeo avverra’ il 7 luglio contro la Croazia, poi Bosnia (8 luglio), Belgio (9 luglio) e Francia (11 luglio). Si gioca alle ore 21.
Tutte le partite della Nazionale italiana, le semifinali e le finali saranno trasmesse in diretta ed in esclusiva da SkySport HD che utilizzerà le produzioni di ItalbasketHD.
Nella foto Ciamillo-Castoria, allegata, da sinistra: Gaetano Laguardia (vicepresidente FIP), Pino Sacripanti (capo allenatore Nazionale U20), Simone Fontecchio (capitano Nazionale U20), Giovanni Petrucci (presidente FIP), Giovanni Malagò (presidente CONI), Giovanni Adami (presidente COL), Davide Micalich (Event Manager COL), Giuseppe Morandini (presidente Cassa di Risparmio Friuli Venezia Giulia), Giovanni Munisso (Ente Turismo Vino)
Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author