Accademia Sestu, ufficiale il ritorno di Daniele Locci

Accademia Basket, torna Daniele Locci

Accademia Basket è lieta di annunciare il ritorno in maglia bianco blu di Daniele Locci, guardia/ala di 1,91 m.

Nato a Cagliari il 24 maggio del 1994, Locci è un prodotto del settore giovanile dell’Antonianum Quartu, società con cui ha svolto tutta la trafila giovanile conquistando il titolo di vice campione regionale Under 17 nel 2011 e il titolo regionale Under 19 nel 2013.

Segnalatosi ben presto all’attenzione degli osservatori per le sue qualità tecniche e fisiche, Locci ha saputo  subito ritagliarsi un ruolo importante anche nella prima squadra dell’Antonianum, accompagnando il club fino alle soglie della Serie C1.

Nel 2013 Locci ha ricevuto la prima chiamata da parte dell’Accademia Basket, allora in C1, e con i Pirates ha conquistato la salvezza contribuendo alla causa con 5.2 punti a partita. Dopo una nuova stagione in bianco blu, culminata con l’approdo ai playoff promozione per la Serie B (3.7 punti di media), Locci ha fatto rientro all’Antonianum, con cui ha disputato gli ultimi tre campionati di C regionale con cifre di tutto rispetto (14 di media nel 2016/17 e un high di 30 contro la Santa Croce Olbia). Parallelamente ai campionati in biancazzurro, il neo giocatore del Su Stentu ha avuto modo di misurarsi con profitto sul palcoscenico dei Campionati Nazionali Universitari indossando la canotta del CUS Cagliari.

Le parole di Locci

“Sono molto contento di tornare all’Accademia – commenta Daniele Locci – sono grato alla società per l’opportunità che mi ha concesso, e farò di tutto per sfruttarla al meglio. Rispetto all’ultima parentesi coi Pirates mi sento senza dubbio più maturo e responsabile – aggiunge – in questo senso gli ultimi campionati di C regionale mi hanno aiutato parecchio. Non ho ancora avuto modo di essere allenato da coach Caboni, ma in tanti me ne hanno parlato bene e sono felice di poter lavorare con lui”.

“Daniele è un giocatore che seguiamo da anni – dice il general manager Marco Secci – lo abbiamo già avuto in squadra e conosciamo perfettamente il suo valore. E’ un giovane completo: può ricoprire indifferentemente i ruoli di guardia e ala piccola, ha un ottimo tiro dalla distanza ma riesce ad attaccare anche il ferro con decisione. Pensiamo che sia sufficientemente maturo per ricoprire un ruolo importante all’interno della squadra. E’ un ragazzo esemplare, che lavora duro in allenamento e che ha grande voglia di imparare. Negli ultimi tempi abbiamo allargato i nostri orizzonti di mercato oltre Tirreno, ma teniamo sempre in grande considerazione i giovani che si segnalano all’attenzione del panorama regionale, e siamo felici di poter offrire loro delle opportunità. Il nostro roster è quasi completo – conclude Secci – ovviamente l’incertezza sulle possibilità di ripescaggio ci impone una fase di riflessione prima di concludere gli ultimi accordi”.

 

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport ( Accademia sestu)

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author