Action Now Monopoli, Rollo: "Stagione atipica, giusto puntare sui ragazzi del posto"

Nella stagione 2020/2021 l’Action sarà una delle 12 squadre di Serie C Gold. Tra le fila della squadra monopolitana, ci sarà anche Roberto Rollo che ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a valutazioni della squadra e al prossimo anno sportivo.

Roberto, quali sono le tue impressioni rispetto a questa nuova atipica stagione sportiva?

Rispetto a ciò che è stato vissuto negli anni passati, il prossimo sarà un campionato diverso. Si inizia con un mese e mezzo in ritardo e probabilmente avremo diverse gare da giocare in meno tempo. C’è anche l’incognita pubblico, che per noi è fondamentale visto com’è stato vicino alla nostra squadra negli ultimi anni. Dobbiamo essere bravi ad avere un approccio che sia focalizzato esclusivamente sui nostri obiettivi.”

Nonostante il periodo di incertezza, l’Action è stata costruita con importanti risorse.

Per la squadra, sono davvero felice delle scelte della società visto che potrò dividere lo spogliatoio con una serie di ragazzi monopolitani e potremo contare sull’apporto di giocatori davvero importanti per la categoria. Mi piace l’obiettivo della stessa società di voler  puntare su giocatori della nostra città e penso sia una vetrina importante. Sarà sicuramente uno dei nostri punti di forza. Ci sono dei nuovi acquisti e sono sicuro che possano trovarsi bene all’interno della squadra: sarà fondamentale per la stagione fare gruppo.”

Per il terzo anno di fila indosserai la maglia dell’Action. Quali sono le tue sensazioni?

Con l’Action ho iniziato un percorso due anni fa, dove sicuramente abbiamo raccolto tanto. La finale con Ruvo ci ha coinvolti emotivamente, mentre lo scorso anno non è stato possibile concludere un campionato che ci ha visti primi in campionato, a parimerito con Molfetta. Volevamo vincere soprattutto per i tifosi che ci seguono sempre e proveremo a dire la nostra anche quest’anno.”

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.