Action Now! Monopoli-Tamma Manfredonia 60-69, il Manfredonia espugna il Melvin Jones

Manfredonia passa alla Melvin Jones al termine di una partita vera ed agonisticamente pregevole. Non certo uno spettacolo da esteti del basket quello offerto dalle due squadre, ma probabilmente non poteva essere altrimenti, in considerazione del fatto che per la prima volta erano prive dei loro stranieri a causa delle note vicende relative allo stop decretato in settimana da FIP Roma.

Ambiente cestistico biancazzurro letteralmente sotto choc per aver perduto in pochi giorni dapprima Matteo Annese, trasferitosi in Serie B a Matera, e poi i due grandi alfieri dell’Action Now! 2016/2017, Justin Hamilton e Madarious Gibbs, “stoppati” prima delle ultime 3 gare della stagione regolare da un provvedimento (purtroppo inappellabile) dell’Ufficio Tesseramento. Una situazione che tocca tutti gli atleti extracomunitari della Serie C, ma che sconta – beffa nella beffa! – una tempistica differente nella notifica delle sospensioni cui pure tutti andranno certamente incontro, essendo stati tesserati nel medesimo, identico modo. Gravissima la perdita per la Cassandro Monopoli, che si vede togliere in un solo colpo il miglior realizzatore (Gibbs) ed il miglior rimbalzista (Hamilton) dell’intera lega. Grande la commozione presso l’impianto monopolitano, con i 2 atleti salutati con grande affetto e calore dal pubblico monopolitano sia prima dell’inizio che al termine del match.

Dopo un applaudito flash mob alla palla a 2, con cui è stata espressa la solidarietà ai 4 giocatori americani delle 2 squadre (Manfredonia aveva apprezzabilmente rinunciato a schierare i suoi due bravi atleti U.S.A., benchè non ancora colpiti dal provvedimento), ha avuto inizio l’incontro, in un clima quasi surreale. Buona la reazione emotiva dei padroni di casa della Cassandro Monopoli, che in avvio di gara allungavano, con un parziale che sembrava di buon auspicio (21 – 13). Manfredonia però non ci stava e reagiva da grande squadra, piazzando un controbreak importante (12 – 22), suggellato da una tripla da centrocampo di Antonio Padalino proprio sulla sirena che precedeva l’intervallo lungo.

Alla ripresa sipontini sugli scudi e molto più precisi, padroni di casa in affanno e confusi ma capaci di restare aggrappati alla partita con apprezzabile orgoglio. Nell’ultima frazione il team di coach Ciociola controllava con qualche affanno i tentativi di rimonta dell’Action Now! e portava a casa due punti che garantiscono la certezza di disputare i playoff. Grande il rammarico dell’Action Now!, soprattutto per l’aspetto umano della vicenda di Gibbs ed Hamilton, che rientreranno negli U.S.A. già tra martedì e mercoledì.

Sotto l’aspetto sportivo, il cui significato a questo punto non può che essere diminuito, a 2 turni dal termine la Cassandro Action Now! è virtualmente certa di aver già conquistato la permanenza nella categoria e dovrà cercare nelle prossime due partite l’accesso ai playoff, che sarebbero il meritato premio per una stagione vissuta da grande protagonista e che non meritava certo un epilogo così amaro.

CASSANDRO MONOPOLI – TAMMA MANFREDONIA 60 – 69

(21 – 13; 33 – 35; 42 – 52)

CASSANDRO MONOPOLI: Stomeo 13, Liaci 15, Barnaba 3, Calabretto 8, Lazic 12, Giovinazzi, Rotolo 9, Mitrotti, Miccoli e Dimola n.e.. All.: Vozza

TAMMA MANFREDONIA: Chiappinelli 9, Vuovolo 2, Gramazio 13, Padalino A. 20, Padalino N. 14, Castiliego 4, Totaro 7, Miscio e Prencipe n.e.. Allenatore: Ciociola

ARBITRI: Acella e Porcelli

Comunicato a cura di UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author