Agrigento, Cagnardi: "Siamo riusciti a limitare l'Orlandina. Avevamo bisogno di questi due punti"

Agrigento vince contro Capo d’Orlando e porta con sé due punti fondamentali. Il roster di coach Cagnardi si impone con il punteggio di 59 a 68. Al termine di una sfida “ruvida”, i biancazzurri portano a casa il derby e lo fanno affidandosi alla concretezza.

[…]

Coach Cagnardi: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. A volte gli effettivi in campo contano meno dell’evento in se. Venivamo da un derby perso davanti i nostri tifosi. Pensavo di trovare una squadra un po’ più lucida in fase realizzativa, non voglio puntare il dito contro i miei ragazzi. Anzi, faccio loro i complimenti per l’atteggiamento. Non si sono mai disuniti. E’ chiaro che quando una squadra come la nostra tira con il 20 % fa poi molta fatica. Voglio, però, vedere il bicchiere mezzo pieno. Siamo riusciti, negli ultimi minuti, a limitare nel finale l’Orlandina. Siamo molto contenti di aver vinto un derby, la classifica aveva bisogno di due punti. Capo d’Orlando ha giocato una partita gagliarda, gli faccio i complimenti”. 

Orlandina Basket Capo d’Orlando – MRinnovabili Agrigento 59-68 (22-16, 10-16, 18-23, 9-13)

Orlandina Basket Capo d’Orlando: Johnson 23 (8/11, 0/0),  Bellan 15 (5/11, 1/8), Querci 11 (4/10, 1/7),  Neri 3 (0/0, 1/1),  Donda 3 (1/5, 0/0), Galipó 3 (1/1, 0/0),  Ani 1 (0/0, 0/0),  Mobio 0 (0/3, 0/1),   Klanskis 0 (0/0, 0/0), Triassi 0 (0/0, 0/0). All Sodini
Tiri liberi: 12 / 22 – Rimbalzi: 43 12 + 31 (Brice Johnson 16) – Assist: 15 (Brice Johnson 4)

MRinnovabili Agrigento:  James 20 (7/10, 2/6), Easley 17 (7/11, 0/0), Ambrosin 12 (2/4, 2/8), Chiarastella 9 (3/5, 1/3),  Pepe 7 (0/0, 1/10),  Moretti 2 (1/1, 0/1),  Fontana 1 (0/1, 0/1), i De Nicolao 0 (0/6, 0/1), Rotondo 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0). All Cagnardi, ass Giovanatto, Ferlisi
Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 38 12 + 26 (Tony Easley 12) – Assist: 17 (Albano Chiarastella 5)

Fonte: Ufficio Stampa Fortitudo Agrigento

Commenta
(Visited 46 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.