Agropoli corsara a Rieti, grande prova per la squadra di coach Paternoster

La BCC Agropoli torna a vincere in trasferta. Lo fa con una prestazione maiuscola al PalaSojourner di Rieti contro la NPC, riscattando la sconfitta patita all’andata al PalaDiConcilio. Il roster di coach Antonio Paternoster si è imposto con il punteggio di 80-88 (Parziali: 1Q 19-25; 2Q 20-18; 3Q 21-25; 4Q 20-20). Prova autoritaria per i cilentani che, con questa vittoria, mantengono saldo il terzo posto in graduatoria con 24 punti. Per la sfida alla NPC, il coach della BCC deve rinunciare ancora una volta a Stefano Spizzichini, l’ex di turno omaggiato prima della gara con una maglia dalla tifoseria locale. Parte dalla panchina, invece, Santolamazza perché non al meglio della condizione fisica. L’Agropoli imprime subito il proprio ritmo alla gara, realizzando un parziale di 0-7. Il primo punto del Rieti lo firma dalla lunetta Parente. Carenza, assoluto protagonista della sfida, e Roderick fanno ciò che vogliono, costringendo coach Nunzi a chiamare il time-out. Non serve a scuotere però i padroni di casa perché Agropoli non si lascia intimidire, chiudendo il primo quarto sul punteggio di 19-25. Nel secondo quarto, parte forte la NPC che con la tripla di Parente pareggia i conti (26-26) e poi con Pepper porta per la prima ed unica volta nel match il naso avanti (30-28). La squadra di coach Paternoster non ci sta e pareggia con Di Prampero (32-32). Bolpin dai 6,75 e Carenza consentono ad Agropoli di realizzare un altro mini-break importante (33-39). Pepper accorcia dalla lunetta, ma Tavernari fa allungare i suoi con una bomba. Gli ultimi punti del primo tempi li segna Parente, fissando così il punteggio sul 39-43. Anche nel secondo tempo, i cilentani non mollano un centimetro e giocano con la stessa intensità del primo tempo. Carenza e Tavernari continuano a colpire con le loro bombe, mentre le accelerazioni di Roderick tagliano come il burro la difesa del Rieti. Hidalgo e Buckles provano ad accorciare le distanze negli ultimi minuti del terzo periodo, ma Trasolini e Roderick fissano il punteggio sul 60-68. Il copione non cambia neanche nell’ultimo periodo. I cilentani continuano a giocare bene ed a segnare, mantenendo a distanza di sicurezza i padroni di casa. Non appena il Rieti prova ad avvicinarsi, due triple di Carenza portano Agropoli sul +10 (74-84). Nell’ultimo minuto, Pepper cerca di tenere a galla i suoi. L’Agropoli non si lascia però sfuggire l’occasione di tornare a gioire anche in trasferta ed al suono della sirena finale può festeggiare la vittoria per 80-88.

Dichiarazioni:

Antonio Paternoster: “Abbiamo ottenuto una vittoria importantissima che ci dà ulteriore energia per il prosieguo del campionato. Stiamo vivendo un periodo complicato a causa di vari infortuni fisici che ci hanno impedito di allenarci sempre insieme, per cui sono ancora più soddisfatto. Stasera abbiamo dimostrato che con il lavoro e con il sacrificio i risultati arrivano. Sono ancora più contento per questa vittoria che ci consente di riscattare anche la sconfitta dell’andata. Voglio fare i complimenti a tutta la squadra perché sono stati straordinaria a tenere per tutta la gara ritmi alti, eseguendo alla perfezione il piano partita. Abbiamo lavorato molto bene al rimbalzo e sapevamo che se avessimo superato la soglia degli ottanta punti avremmo fatta nostra la partita. Siamo stati bravi anche a non perdere mai il controllo della gara e soprattutto la testa quando Rieti si è fatto sotto. Continuiamo, quindi, il nostro percorso di crescita. Mi riferisco in questo caso agli under che hanno prodotto anche stasera una grandissima prestazione”.

NPC Rieti – BCC Agropoli:80-88

Parziali: 1Q 19-25; 2Q 20-18; 3Q 21-25; 4Q 20-20

NPC Rieti: Buckles 22, Mortellaro 3, Benedusi 2, Pepper 26, Parente 10, Feliciangeli 8, Hidalgo 4, Longobardi 5, Ponziani, Auletta. Coach: Nunzi.

BCC Agropoli: Bolpin8, Roderick 15, Tavernari 18, Carenza 25, Trasolini 14, Santolamazza 2, Di Prampero 6, De Paoli, Stano, Guaccio, Cerciello. Coach: Paternoster.

Arbitri: Moretti, Pazzaglia, Capozziello,

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author