Al via la seconda stagione dell'F.P. Basket Messina in serie C

Concluse le pratiche di riaffiliazione, la squadra é stata iscritta regolarmente per il secondo anno consecutivo alla C NAZIONALE SILVER.

La squadra si sta ritrovando, insieme allo staff tecnico, per programmare l’inizio della prossima stagione.
stiamo valutando il roster, lo staff tecnico si sta allargando, stiamo provando alcuni giocatori e ridurremo al massimo il numero degli over. La squadra ruoterà attorno al capitano Cavalieri e gli under che l’anno scorso sono stati protagonisti in C NAZIONALE saranno chiamati a dimostrare la loro crescita.
In prima squadra entreranno a far parte i giocatori meritevoli della squadra U18 freschi vincitori del titolo di campioni PROVINCIALI U17 arrivati infine secondi alle finali regionali.

Dopo la positiva stagione appena conclusa nel CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE C – esordisce il tecnico messinese – “confortati dalle belle prove che la squadra ha fornito, giocando alla pari contro avversari blasonati come Costa, Vis, Cefalù, Green, Siracusa, Ragusa, Milazzo, S. Filippo del Mela, Cosenza, Crotone, Patti insieme al mio socio Claudio Cavalieri ed a tutto lo staff tecnico-dirigenziale, abbiamo deciso di ringraziare pubblicamente tutti i ragazzi del roster con questo splendido regalo rappresentato dalla riconferma in  5ª serie Nazionale. In un momento di crisi generale, in cui tantissime società fanno i conti con una situazione economica davvero drammatica (parecchie le rinunce ed i fallimenti societari registrati negli ultimi mesi – n.d.r.), abbiamo ritenuto doveroso stringere i denti e continuare a fare uno sforzo, siamo la prima Squadra di Messina e vogliamo regalare alla città di Messina ed ai nostri ragazzi un sogno adeguatamente commisurato alla tradizione cestistica della nostra città ed all’impegno profuso in campo dai nostri giovani atleti.”

“La storia recente” – continua ancora Paladina – “ci insegna che oggi non è più possibile pensare di affrontare i campionati senza tenere un occhio fisso al budget ed alle spese. La FIP ha già fatto qualche piccolo passo in tal senso, abbassando i parametri, ma il lavoro più oneroso spetta alle società.

Come società abbiamo la fortuna di poter contare su un gruppo formato da tanti bravi giovani provenienti dal nostro vivaio, totalmente a costo zero, proprio grazie a questo grande attaccamento alla maglia da parte di tutto il roster, possiamo con orgoglio scrivere “zero” alla voce “rimborsi spese allenatore-atleti”. Dal punto di vista delle spese di trasferta, poi, possiamo sicuramente affermare che non ci saranno grandi scostamenti rispetto alla stagione scorsa. Quindi, risulta evidente che ci avviciniamo a quest’altra esperienza con grandissima umiltà e rispetto per gli altri, con la speranza di ottenere meritatamente una dignitosa salvezza sul campo. Siamo consapevoli che altre società mirano a traguardi ben più prestigiosi e si stanno attrezzando con allenatori e giocatori di altissimo livello, affrontando per questo un notevole impegno economico. Prendere anche un solo giocatore da fuori significa accollarsi, come minimo, una spesa che oscilla tra i 10 e i 15 mila euro (tra rimborso spese, alloggio e parametro) quindi, dando uno sguardo in giro, si potrà capire facilmente contro quali realtà andremo a confrontarci. Noi, però, guarderemo esclusivamente dentro casa nostra con l’obiettivo di far crescere i nostri giovani regalando loro un sogno. Tutta la città potrà e dovrà essere orgogliosa di noi.”

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author