Albatros Cup a Scafati: al via domani l'edizione numero sei!!!

Non vi potrebbero dire niente i nomi di Dusan Domovic Bulut,  giocatore serbo di 30 anni  e Veronika Kányási, 17 enne dall’Ungheria; e invece sono i due numeri 1, maschile e femminile, del Ranking Fiba 3contro 3, lo street basket, per prendere prestito lo slang dei ‘campetti yankee’.

Una metà campo, attacco e difesa in pochi battiti di ciglia e tanto sano divertimento: gli ingredienti sono pochi e sono genuini e rendono il Tre contro Tre appettibile ai più, dai grandi ai piccini,  e anche ai puristi del classico basket 5vs5.

Anche noi di TUTTOBASKET vogliamo dare il giusto risalto ad un movimento che potrebbe portare il 3contro 3 ad essere considerato come sport Olimpico già da Tokyo 2020.

Lo facciamo asserendo che nella nostra Regione, in Campania, il movimento ha preso decisamente piede già da qualche anno!

Tutte l’estati è d’obbligo potersi e doversi confrontare con il rude asfalto in uno degli sport più amati e praticati in Italia.

Uno dei tornei più prestigiosi in Campania e in Italia è sicuramente l’Albatros Cup di Scafati, giunto alla sua sesta edizione.

Da domani alle ore 15 di Giovedì 30 giugno fino alla tarda sera di Domenica 3 Luglio, 70 formazioni si daranno battaglia nella competizione che anima il salernitano da sei anni a questa parte.

L’evento, organizzato dal magazine Albatros, mensile di attualità, cultura, arte, spettacolo, sport, e dall’Istituto Europeo per la Diffusione della Cultura e dell’Arte, sotto la Direzione Artistica e Tecnica di Adriano Fiore e Paolo Carotenuto, gode anche quest’anno del sostegno dell’Associazione Integrazione Salute Psicofisica, oltre al Patrocinio del Comune di Scafati e dei Rotary Club di Nocera Inferiore Apudmontem e Scafati – Angri Realvalle. Infine, anche quest’anno è stata rinnovata la collaborazione del Forum dei Giovani di Scafati.

Albatros Cup è inoltre un FIBA ENDORSED EVENT, ovvero uno dei tornei della Federazione Internazionale di Pallacanestro, la quale registrerà i risultati finali del torneo per poi inserire tutti gli atleti partecipanti nel ranking mondiale FIBA e aprirgli le porte per una possibile convocazione nella Nazionale Italiana in base alle proprie prestazioni in campo.

Anche per questa edizione il Torneo Internazionale Albatros Cup è inserito nel circuito FISB – Free Italian Street Ball, della Federazione Italiana Pallacanestro, e vedrà affrontarsi i migliori street-players, ragazzi e ragazze, provenienti da tutta Italia.

I vincitori si aggiudicheranno le ambite FISB FINALS 2K16, in programma ad Agosto 2016 a Riccione, tappa obbligata per accedere alle FIBA 3×3 Qualifications, ovvero le fasi preliminari del World Tour Master.

Tante, però, anche le novità di quest’anno, veramente da non perdere, legate al mondo del basket ma non solo. Per quanto concerne lo spettacolo il toreno si avvarrà della partnershipcon la ZAP MODEL MANAGEMENT di Maria Francesca Di Costanzo, società d’immagine con all’attivo diverse collaborazioni e campagne internazionali, saranno presenti come madrine d’eccezione le due top model Filomena Fiore e Maria Losco per tutta la durata del torneo, mentre tanti saranno i campioni italiani e stranieri che raggiungeranno la sede dell’evento per un saluto al folto pubblico presente, che si preannuncia più numeroso rispetto alle 3.000 presenze registrate nel 2015.

Abbiamo sentito gli organizzatori, Adriano Fiore e Paolo Carotenuto che all’unisono hanno voluto renderci partecipi del loro entusiasmo e della loro professionalità.

“C’è grande soddisfazione non lo possiamo negare, in sei anni questo torneo è cresciuto vertigionosamente, oramai ci regala tante emozioni. Questa sesta edizione è importante per noi perchè registra una ennesima crescita da parte nostra in termini di numeri. Abbiamo avuto un grande riscontro. C’è stato un forte reclutamento di street players esteri e ci siamo riusciti dando un’occhiata alle iscrizioni.

Il primo grazie va al nostro staff, tutti volontari, che ci aiuta ad allestire e a rendere impeccabile la quattro giorni! Ringraziamo i nostri partner, sono tanti e sempre pronti ad sostenerci!

C’è stato un grosso investimento da parte della Federazione Italiana sul 3contro3  basti pensare al bronzo maschile Under 18 ai Mondiali che si sono svolti ad Astana, in Kazakistan che da lustro ad un movimento in espansione e che chiede spazio, tanto da provare ad essere disciplina olimpica!

I tornei come il nostro, il più grande del Sud, è fonte di divertimento per tanti ragazzi e ragazze e speriamo che negli anni a venire la FISB non decida di strutturare una tappa proprio in quel di Scafati!

70 squadre, più di 250 tra giocatori e giocatrici, tante novità come le statistiche e  l’album delle figurine, che prenderà corpo verosimilmente post torneo, quando avremmo fatto le foto a tutti/e e lo lanceremo  con la nostra casa editrice, base di lancio della manifestazione!

Ci sarà una partita dimostrativa, un All Star Game mista che concluderà la kermesse sportiva di 10 minuti e che renderà lustro e visibilità a chi si sarà messo meglio in mostra secondo gli addetti ai lavori che saranno presenti al campo!”

Non ci resta che attendere l’inizio del torneo 3vs3 più prestigioso della regione! A domani!

 

 

 

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author