Alimenti brucia-grassi: vero o falso?

Nel corso delle vostre ricerche online o anche semplicemente mentre scorrete la bacheca dei vostri social preferiti, quante volte avete trovato riferimenti ad alimenti brucia-grassi?

Di recente mi sono trovata a confrontarmi con un paziente che aveva stilato una lista di tutti quelli che, a detta del web, potrebbero essere considerati alimenti alleati della dieta e del dimagrimento.

Per questo motivo ho deciso di spendere qualche parola per fare chiarezza: gli alimenti brucia-grassi non esistono!

Purtroppo è arrivato il momento di affrontare la realtà: qualsiasi alimento, per quanto salutare e ricco di micronutrienti e proprietà, non ha da solo la capacità di favorire il dimagrimento se è inserito in una routine alimentare poco salutare.

In maniera esemplificativa, il dimagrimento si ottiene nel momento in cui il bilancio tra le risorse energetiche che introduciamo tramite l’alimentazione e le energie che spendiamo tramite l’attività fisica e le nostre attività quotidiane va a favore della spesa: in questo modo il nostro organismo inizia a mobilitare le proprie riserve e si ottiene la perdita di peso. Non esiste un alimento in grado di generare da solo questo processo!

Per ottenere una perdita di peso è necessario seguire uno stile di vita sano fatto di corretta alimentazione (seguita da uno specialista) e attività fisica (anche questa seguita preferibilmente da uno specialista!).

D’altra parte non tutti hanno bisogno di perdere peso: seguire uno stile di vita sano significa anche saper riconoscere che non è sempre necessario dimagrire, anzi l’importante è concentrarsi sullo star bene con se stessi e mantenersi in salute.

Soprattutto per chi pratica attività fisica, nutrirsi bene è importante per sentirsi in forma e per essere capaci di completare gli allenamenti senza troppa fatica e recuperare più rapidamente.

Se è vero che non esistono alimenti che brucino i grassi per magia, è anche vero che ci sono tanti alimenti detti “funzionali” poiché hanno proprietà benefiche per il nostro organismo e il loro consumo abitudinario può avere degli effetti positivi su di noi: questi non sono alimenti magici, al contrario sono spesso alimenti facilmente reperibili e che ben si inquadrano in un regime mediterraneo come il nostro.

Ne sono un esempio i legumi che, se consumati almeno 2-3 volte a settimana, contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo plasmatico, oppure il tè verde che ha potenti proprietà antiossidanti. Allo stesso modo anche il consumo di pesce fresco o surgelato 2-3 volte a settimana contribuisce a regolare i livelli di lipidi plasmatici proteggendo il nostro apparato cardiovascolare. In quest’ottica tantissimi alimenti come l’avena, i cereali integrali, i frutti rossi, lo yogurt, le verdure a foglia verde ed altri ancora sono funzionali al nostro benessere ed è per questo motivo che non esiste un unico alimento miracoloso, bensì esistono piani alimentari personalizzati che riducono sensibilmente i rischi di malattia e ci aiutano a vivere più sani.

Con questa premessa è più semplice capire che non saranno il guru del momento e l’alimento miracoloso proveniente dall’altra parte del mondo ad aiutarci a ritrovare il nostro equilibrio fisico e psicologico, bensì l’impegno a variare spesso le nostre scelte alimentari orientandoci verso prodotti poco industrializzati e materie prime di buona qualità.

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author