All Star Serie B: gli allenatori si esprimono così

Dopo le giocatrici, alcuni allenatori delle squadre che hanno prestato le giocatrici per l’evento: abbiamo parlato con l’allenatore della BCC Capaccio, Marco di Mauro, l’allenatore della NAB Marigliano Giovanni Caruso e Tommaso Pignata, allenatore della Ruggi Salerno.

 

Marco di Mauro: “Secondo me è stata una splendida idea quella di organizzare  l’All Star game. Non è il solito torneo che si tiene alla fine di un campionato, è la possibilità di vivere un momento di bel basket ricordando a tutti la regola fondamentale dello sport: avversari in campo, amici fuori. Amici perché si ha una passione comune per l appunto il basket. Sabato si scontreranno due squadre formate da un mix di giocatrici appartenenti a tutte ĺle compagini che hanno partecipato al campionato di serie B femminile, tranne quella battipagliese impegnata già altrove, che saranno guidate una da Giovanni Caruso allenatore della NAB Marigliano squadra vincitrice del campionato e da me cosa che mi onora molto ovviamente saremo coadiuvati dagli altri allenatori.. Credo infine di dovere un sentito ringraziamento a Maurizio Maresca ideatore dell evento e allenatore della don Bosco Napoli sul cui campo si svolgerà la serata. sicuramente sarà un momento di bel basket e quindi molto divertente per tutti giocatrici, pubblico e per una volta anche per gli allenatori.

Giovanni Caruso:Complimenti agli amici di Don bosco per la lodevole iniziativa. Sarà sicuramente un piacevole pomeriggio di pallacanestro!”

T0mmaso Pignata:Quella di sabato, è una manifestazione che non fa altro che bene al movimento cestistico femminile campano. Un grande plauso e i complimenti vanno fatti a coach Maresca e a tutto lo staff della Don Bosco Napoli che hanno proposto e portato avanti questo progetto fino alla sua realizzazione. Il Basket Ruggi Salerno ha con piacere accettato l’invito ed è sicuro che sabato sarà una bella giornata di sport, con le squadre e coach partecipanti ad unire le forze e giocare per lo stesso obiettivo: quello di dimostrare che il campionayo di serie B femminile, è un campionato vivo e ricco di ottime giocatrici!”

 

C.C.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author