Alla Matteiplast il derby con la Magika

Niente da fare per la Magika nel derby bolognese di A2 femminile. In un Cierrebi gremito da tantissimi tifosi è la Matteiplast ad uscire con i due punti. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, nella prima metà del terzo quarto c’è l’allungo sino al +20 di Nannucci e compagne. La Magika però è brava a reagire recuperando sino al -6, ma non basta. Finisce 68-57. La Magika paga tanti errori al tiro, mentre il Progresso gioca offensivamente una gara opposta a quella dell’andata. Ora la Magika avrà due partite consecutive in casa, con Ancona e Viterbo.

LA PARTITA

Matteiplast Progresso Bologna – Magika Castel San Pietro Terme 68-57 (parziali: 19-16, 18-11, 19-21, 12-9)

PROGRESSO: Morsiani 8, Cordisco 2, Occhipinti, Tassinari 13, Dall’Aglio 2, Storer 8, Mini 4, Cadoni 19, Schwienbacher ne, Nannucci 12. All. Lolli.

MAGIKA: Gianolla 10, Venturi ne, Michelini ne, Capucci 9, Melandri 2, Franceschelli 14, Brunetti 4, Pazzaglia 2, Santucci 12, Pieropan 4, Furlani ne. All. Seletti.

Il primo quarto è di sostanziale equilibrio tra Magika e Progresso. Dopo una partenza un po’ contratta, la Magika si riprende, poi cede e sotto 15-9 arriva il time out di Seletti. Reazione immediata con Pieropan e Franceschelli, che segna prima da tre poi appoggiando grazie ad un assist in tuffo di Lella Santucci. La Matteiplast tiene il vantaggio tuttavia, e chiude avanti di 3 il primo quarto. Mini allungo del Progresso ad inizio secondo quarto, poi altra reazione Magika: prima Capucci con un gioco da 2+1 ed assist per Pazzaglia, poi splendido gioco a due tra le due Federiche, Franceschelli e Brunetti, e quindi Pieropan. La Magika mette la testa avanti, 24-25, ma dura poco. La Matteiplast riprende il comando nel punteggio e lo mantiene, anche grazie a troppi errori in area della Magika, che chiude a metà gara sotto di 10, 37-27.

La prima parte del terzo quarto è il momento peggiore per la Magika. La squadra di Lolli va a +15 con una bomba di Nannucci, poi +17, Franceschelli segna allo scadere dei 24” da 7 metri e mezzo, ma ancora il Progresso allunga andando a +18 e +20, 52-32 a metà terzo quarto.

Proprio quando l’inerzia del match pare tutta dalla parte del Progresso emerge il carattere della Magika. Santucci segna sei punti in fila, tra canestro più libero aggiuntivo dopo il fallo e tripla che danno il -14; Capucci serve benissimo Gianolla in area e poi è complice con Franceschelli in un bel gioco a due, dopo furto sul pressing di quest’ultima. Il pressing porta anche una tripla: dal recupero di Pieropan, passaggio a Lella e scarico per Capucci che da oltre l’arco mette il -7, 52-45. In tre minuti le maghette recuperano 13 punti.

Nannucci da vero leader delle sue segna fermando il break della Magika e a lei aggiunge due punti Cadoni (19 punti e 12 rimbalzi alla fine), prima di un’altra tripla di Santucci, 56-48 a 10’ dalla fine.

In apertura di quarto periodo Santucci porta Castel San Pietro a -6. Il Progresso torna a +10, poi Magika ancora -7, con Gianolla, cercando un’altra reazione, magari decisiva. Decisivi invece sono alcuni errori, difensivi e offensivi, che impediscono alla Magika di recuperare ulteriore terreno. Sul -11, a due minuti dalla fine esce col quinto fallo personale Mariella Santucci. La partita si avvia verso i titoli di coda e finisce col successo della Matteiplast per 68-57.

 

PROSSIME PARTITE

La Magika ora avrà due gare consecutive in casa. Sabato 5 marzo al PalaFerrari arriverà Ancona, gara che inizialmente era in programma sabato 20 febbraio. La settimana dopo, sabato 12 febbraio le maghette ospiteranno Viterbo. Entrambe le gare inizieranno alle ore 21.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author