Allo scadere Campli ha la meglio sul Giulianova Basket: 72-71

 

Quarta sconfitta consecutiva per il Giulianova Basket 85 che è uscito sconfitto dal parquet del PalaBorgognoni di Campli al termine di una partita rocambolesca. Il 72-71 finale è arrivato solo sulla sirena grazie ad un canestro di Ponziani dopo un’azione concitata e confusa. I giuliesi hanno pagato a caro prezzo il parziale di 9-0, ad inizio terzo periodo, che ha permesso ai padroni di casa di riaprire una gara che vedeva, fino a quel momento, i giallorossi in vantaggio. In casa Etomilu non sono bastati i 28 punti di Preti, autore di ben 7 triple su 8 tentativi.

Campli iniziava la gara con Burini, Cantagalli, Di Carmine, Bolletta e Ponziani mentre Giulianova rispondeva con l’usuale starting five composto da Banchi, Ricci, Bastone, Preti e Tomasello, l’ex della partita visti i suoi trascorsi nelle fila farnesi.
Giulianova partiva subito fortissimo grazie a due triple nei primi due tentativi, una di Banchi ed una di Ricci. Campli però era lì sempre sul pezzo grazie ad un Ponziani in gran spolvero fin dalle prime battute (7-8 al 3’). Sulla terza tripla dei giallorossi (7-14 al 4’30) coach Millina sceglieva di abbassare il quintetto inserendo Serafini al posto di un fin lì opaco Bolletta. La mossa si rivelava positiva perché i farnesi aumentavano l’aggressività su perimetro e questo si traduceva nel 14-14 del 7’.

il primo vantaggio dei padroni di casa arrivava ad inizio secondo quarto grazie ad una tripla di Petrucci, leader emotivo dei biancorossi (17-16). Il vantaggio durava però il tempo di un’azione perché Bastone prima e Di Diomede poi, riportavano l’Etomilu con un possesso pieno di vantaggio (19-22 al 12’). Preti e Di Diomede segnavano dalla lunga distanza e sul -9 (22-31 al 15’20) la panchina farnese era costretta a chiamare minuto di sospensione. Al ritorno in campo Giulianova scappava sul +11 (22-33 al 16’10) con un piazzato di Ricci. In casa Campli Petrucci e Burini ci mettevano tanto cuore ma il tentativo di rimonta farnese era stoppata dalla terza e dalla quarta tripla di un tarantolato Jacopo Preti (27-39 al 18’). Negli ultimi due minuti della prima metà gara, un paio di errori di troppo dei giallorossi consentivano ai padroni di casa di tornare sotto la doppia cifra di svantaggio (31-39 al 20’).

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga Campli nell’arco di 70″ riapriva la gara, grazie ad un parziale di 9-0 chiuso da Serafini (40-39 al 21’10), costringendo coach Tisato a passare a zona e ad avvicendare Banchi con il capitano Sacripante. Il primo canestro giallorosso era di Tomasello, ma i padroni di casa erano tutta un’altra squadra rispetto a quella vista nei primi 20′ di gioco. Al 23’30 (44-41) la panchina dell’Etomilu sceglieva di abbassare il quintetto inserendo Criconia al posto di Preti e giocando con Bastone da numero 4, anche per rispondere al quintetto atipico messo in campo da coach Millina ad inizio terzo periodo. L’ottavo punto di Bastone riportava i giallorossi sul -1 (44-43 al 25′) e ridava fiducia ad un’Etomilu frastornata dall’inizio al fulmicotone dei padroni di casa. Quando mancavano due giri di lancette alla fine del quarto Bastone impattava sul 48-48, poi Burini e Ricci si rispondevano dalla lunga distanza (51-51 al 29′).

Preti con la quinta tripla della sua serata, ad inizio quarto periodo, riportava in vantaggio Giulianova (51-54). Campli però era sempre lì, sfruttando al meglio le tante palle perse dei giallorossi (58-59 al 33’40). Sacripante dalla lunga distanza riportava a due i possessi di vantaggio giuliesi (58-62 al 35′) che però venivano penalizzati da qualche scelta di tiro a volte non troppo ortodossa. Burini, in serata di grazia, segnava la tripla del +1 in favore di Campli (63-62) e per l’Etomilu era tutto da rifare. La sesta tripla di Preti valeva il 63-65 ma Di Carmine dalla lunetta impattava poco dopo. Si entrava negli ultimi due minuti con il punteggio in perfetta parità (65-65). Preti segnava la settima tripla della sua gara (65-68) ma una dormita difensiva giuliese regala a Di Carmine il canestro del -1 (67-68) quando sul cronometro rimanevano 80 secondi da giocare. Bastone in avvicinamento portava il vantaggio dell’Etomilu ad una possesso pieno (67-70 al 39’23) e Millina era costretto a chiamare un timeout per rimettere in zona di attacco. Cantagalli impattava la gara con una tripla dall’angolo (70-70) e nell’azione successiva Sacripante aveva in mano i liberi del +2 con solo 9″ sul cronometro. Il capitano giuliese ne realizzava però solo 1 lasciando ai farnesi il possesso del potenziale sorpasso. L’ultima azione premiava i padroni di casa che con Ponziani allo scadere segnava il canestro di una vittoria per lunghi tratti insperata.

CAMPLI BASKET – GIULIANOVA BASKET 85 72-71 (14-16, 17-23, 20-12, 21-20)

Campli Basket: S. Angelucci , L. Bolletta 5, G. Cantagalli 15, G. Di carmine 9, V. Miglio , A. Serafini 8, R. Ponziani 14, G. Scortica , D. Petrucci 10, M. Converso , F. Burini 11. All. Millina
Giulianova Basket 85: G. Sacripante 6, M. Criconia 6, J. Preti 28, A. Ricci 8, S. Di diomede 5, E. Bertocchi, D. Tomasello 5, N. Bastone 10, A. Banchi 3, E. Magazzeni, G. Zacchigna. All: Tisato.

fonte: area comunicazione Giulianova Basket 85
Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author