Alma Trieste-Proger Chieti 78-52, i biancorossi dominano e travolgono gli abruzzesi

Una serata densa di emozioni forti, in campo e fuori. Il minuto di raccoglimento rispettato con massima compostezza e partecipazione da tutto il PalaTrieste, precede la palla a due di una partita che per i biancorossi riveste un significato particolarmente importante.

L’Alma parte con Bossi, Green, Coronica, Da Ros e Pipitone, l’approccio biancorosso è ottimo. Avvio griffato Green-Da Ros, Bossi e Pipitone, 10-0 Alma con immediato timeout ospite. Chieti inizia ad ingranare con Piazza e Golden, ma Da Ros è ispiratissimo e tiene a distanza gli avversari, seguito a ruota dalla presenza fisica di Green (20-8 all’8′). Baldasso dall’angolo chiude in bellezza il primo periodo con la tripla del +15, i primi 10′ si chiudono 23-8.

La seconda frazione vede l’Alma faticare e non poco in attacco, non arrivano canestri per quasi 5′, tuttavia Chieti vede il ferro giuliano solo dalla lunetta o quasi, si segna pochissimo (23-13 al 14′). I primi punti del secondo periodo li firma dalla media Simioni, l’Alma si sblocca e ricomincia a menare le danze. Andrea Piazza a parte, grandi protagonisti sono Da Ros e Green, Trieste si avvicina al ventello di vantaggio dopo una rubata di Da Ros, assist dietro la schiena di Coronica e appoggio alla tabella in solitudine di Prandin (37-21 al 19′). Ultimo minuto se possibile ancor migliore, Simioni piazza la tripla e Da Ros indovina un altro canestro, sedici per lui all’intervallo lungo e Alma a doppia velocità sulla Proger (42-21).

Il terzo periodo vede Chieti partire con la zona, cercando di sporcare un attacco giuliano che però continua a sentenziare la retina ospite. Dopo la bomba di Venucci infatti, si scatenano Da Ros, Simioni, Green e Bossi. Esce un applauditissimo Coronica e fa il suo ingresso in campo Enrico Gobbato, grande difesa e attacco deciso, Trieste veleggia fino al +30 del 28′ minuto (58-28). La Proger abbozza un parzialino di 6-0, ma l’Alma chiude in bellezza anche la terza frazione, complice un canestro di Da Ros e un alley-oop Baldasso-Parks sulla sirena (62-34 al 30′).

L’ultima frazione è una lunga passerella finale per i biancorossi, Parks e Gobbato fanno varcare la soglia del trentello all’Alma (67-34 al 31′), minuti importanti anche per Ferraro e Demarchi. Prandin e Baldasso rimpinguano ulteriormente il margine, portando il massimo vantaggio triestino a +36 (73-37 al 36′). Gli ultimi minuti permettono a Chieti di trovare il bersaglio con più continuità, grazie soprattutto a Davis e Mortellaro, il punteggio è però ampiamente chiuso da diverso tempo, la sirena finale viene raggiunta con un lungo e toccante applauso degli oltre 4mila del PalaTrieste.

L’Alma conquista con pieno merito i primi due punti della stagione, successo ancor più bello perché giunto al termine di una settimana difficile e particolare. Una vittoria che il gruppo, lo staff tecnico e quello societario, dedicano doverosamente ad Eugenio Rossetti, alla sua famiglia e a tutti i compagni di squadra del giovanissimo cestista triestino.

 

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – PROGER CHIETI  78-52 (23-8, 42-21, 62-34)

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 5 (2/6, 1/2 tl), Bossi 5 (1/4, 1/5 da tre), Coronica, Green 17 (7/12, 1/3 da tre), Demarchi, Ferraro, Baldasso 12 (4/7 da tre), E. Gobbato 2 (1/2), Simioni 7 (2/2, 1/1 da tre), Prandin 6 (3/5), Pipitone 3 (1/2, 1/2 tl), Da Ros 21 (8/11, 1/1 da tre, 2/4 tl). All. Dalmasson.  Ass. Praticò, Legovich.

PROGER CHIETI: Golden 11 (2/7, 7/10 tl), Mortellaro 14 (6/14, 2/4 tl), Clemente, Piazza 3 (1/1 da tre), Allegretti 2 (1/2), Venucci 3 (1/4 da tre), Piccoli, Zucca 3 (1/1, 1/2 tl), Sergio 4 (2/2), Davis 12 (1/8, 10/12 tl).  All. Galli.  Ass. Di Paolo, Piersante.

ARBITRI: Cappello (P.to Empedocle-AG), Bonfante (Lonigo-VI), Furlan (Abano Terme-PD).

NOTE: Tiri dal campo Trieste 33/68 (25/47 da due, 8/21 da tre). Tiri dal campo Chieti 15/56 (13/38 da due, 2/18 da tre). Tiri liberi: Trieste 4/10, Chieti 20/28. Rimbalzi: Trieste 44 (32+12, Pipitone 10, Da Ros 9), Chieti 40 (27+13, Mortellaro 14). Assist: Trieste 21 (Coronica, Da Ros 5), Chieti 11 (Golden 3).

SPETTATORI: 4218

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste 2004

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author