Altamura si aggiudica il derby barese 74-50

LIBERTAS ALTAMURA – ADRIA BARI = 74-50

PARZIALI: 14-10, 31-24, 51-37, 74-50 (14-10, 17-14, 20-13, 23-13)

ARBITRI: Russo e Lenoci

NOTE: Fallo antisportivo fischiato a De Bellis.

TABELLINI LIBERTAS ALTAMURA: Maietta 18, Radovic 18, De Bartolo 10, Perrucci 9, Fui 5, Barozzi 12, Colonna, Castellano, Manicone 2, Coach De Bartolo V., Ass. Gelao

TABELLINI ADRIA BARI: Delli Carri 5, Loprieno, De Bellis 18, Williams 17, Albanese 10, Pancallo, Solla ne, Fiume ne, Esposito, Bernardi, Coach Lo Izzo

L’Altamura si aggiudica il derby barese vincendo contro i biancoblu dell’Adria Bari, che hanno dovuto fare a meno di Ambruoso e Favia, ma con una panchina più ampia rispetto a quella degli avversari. Le formazioni hanno potuto schierare i due ex, Maietta ed Esposito, con il primo che ha registrato ben 20 punti a referto. Buona la prova dei murgiani, che come sempre, sfruttano nelle prime giornate il maggior affiatamento e rodaggio di un team che gioca insieme ormai da 4 anni, anche se si sono visti nuovi schemi che coach continua a provare in allenamento. Bari dal canto suo, potendo contare sui centimetri del solo Williams, ha sofferto sia nel pitturato, ma anche della scarsa vena dei tiratori. Alla fine della gara per i biancoblu sono solo 4 gli uomini a referto.

Si entra subito nel vivo del match, anche se con qualche errore di troppo. La partita è spigolosa ma De Bellis da una parte e Perrucci e Fui dall’altra, provano a scaldare il pubblico presente sugli spalti. Altamura è sotto 5-8, e allora coach De Bartolo prova a cambiare in regia inserendo Radovic, il quale è subito prolifico e con un assist e un canestro porta i suoi avanti. Il quarto si chiude 14-10 per i locali.

All’inizio della seconda frazione i padroni di casa provano a far la lepre, con un break di 9-0, sfruttando le polveri bagnate delle bocche da fuoco baresi. De Bartolo, Radovic e Barozzi sono una sentenza per la difesa a maglie larghe ospite. Williams prova a dar la carica ai suoi, ma anche capitan Fui con qualche penetrazione punisce gli avversari.

Dopo il 31-24 con cui si è concluso il primo tempo, la Libertas si smarrisce e costringe coach De Bartolo a chiamare il time-out. Da lì i locali costruiscono la loro fortuna portandosi su un rassicurante +14, grazie ai canestri di Radovic e Barozzi. Coach Lo Izzo le prova tutte, facendo rifiatare gli uomini a sua disposizione, senza avere un riscontro sul campo.

Nell’ultimo quarto la Libertas ne approfitta per mettere fieno in cascina grazie ad un parziale di 13-0, sbloccato da De Bellis solo dalla lunetta. Coach De Bartolo, a turno, manda nella mischia Manicone, Colonna e Castellano lasciando in campo Radovic e Maietta. La partita si chiude 74-50.

Prima vittoria per gli altamurani che nella prossima giornata andranno a far visita al Ruvo, nel primo derby murgiano, mentre l’Adria, ancora al palo, ospiterà Vieste.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author