Ponte Casa d’Aste Milano - aLmore Genova, pregara [aggiornato]

Altro “spareggio” per il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano, al PalaGiordani arriva Genova

Gli esami non finiscono mai per il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano, dopo la battaglia, vinta, con Broni domani al PalaGiordani è in arrivo l’Almore Genova. Liguri che hanno appena cambiato coach dopo la sconfitta interna di mercoledì nel recupero con Broni. Diene e compagne restano compagine di eccellente valore come dimostra la classifica, terzo posto dietro la coppia Geas-Torino. Impegno duro e decisivo per le Orange come sottolinea coach Franz Pinotti:” Mi aspetto una battaglia, dopo Broni questa è un’altra partita da dentro o fuori per noi. Le nostre ragazze stanno dimostrando un grande carattere, dovremo essere noi brave a fare la partita ed a punire ogni piccolo errore delle genovesi. Conto per sulla forza della nostra squadra. Non dovremo mollare di un solo centimetro, per tutta la durata della gara. Vorrei che i nostri tifosi potessero rappresentare domani la nostra sesta giocatrice, il loro supporto potrebbe rivelarsi il fattore decisivo”.
Domani sarà una giornata speciale anche per il pubblico del PalaGiordani, il Sanga aderisce infatti all’iniziativa Teddy Bear Toss. Al primo canestro (da due o da tre), di una delle due squadre verranno lanciati in campo dai tifosi tantissimi peluche che una rappresentanza delle Orange consegnerà poi lunedì alla Clinica Pediatrica De Marchi di via Commenda, presso il Policlinico di Milano.
 
Palla a due domani alle ore 18 presso il Pala Aldo Giordani, di via Cambini 4 a Milano, arbitreranno i Sig.ri Nunzio Spano di Sannicadro (BA) e Massimiliano D’Errico di Pulsano (TA).

Vi ricordiamo inoltre che la partita tra i Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano ed aLmore Genova verrà trasmessa martedì 23 dicembre dalle ore 19.15 dall’emittente Lombardia SAT, canale 908 del bouquet di SKY.
La telecronaca sarà affidata a Walter Negroni, la regia sarà curata da Matteo Arrigoni.

 
Ufficio Stampa Sanga Milano 


L’aLmore Genova in trasferta contro il Sanga Milano cerca il “pass” per la poule promozione
Esordio in panchina per il nuovo coach Andrea Grandi

L’aLmore Genova, nel travagliato finale del 2014, potrebbe farsi un bel regalo di Natale : una vittoria a Milano contro il Sanga (ore 18 domenica 21) consentirebbe infatti alle genovesi non solo di mettersi alle spalle tre partite non proprio convincenti (vittoria al fotofinish con Alghero e sconfitte con Geas e Broni) ma, soprattutto, conquistare con un mese di anticipo il matematico passaggio alla poule promozione per la Serie A1, già acquisito da Geas e Torino.
E per Andrea Grandi, nuovo coach delle rosanero, sarebbe il miglior modo per iniziare la sua personale avventura in Serie A2.

“Non sarà sicuramente facile – commenta il presidente Besana – la formazione milanese disputò un ottimo incontro all’andata e riuscimmo a spuntarla solo nel finale con un gioco da tre punti di Nene Diene; rispetto ad allora le ragazze di coach Pinotti possono contare su un’arma in più, i centimentri e l’esperienza del pivot Calastri che aggiunta a Vujovic e Guarneri va a completare un pacchetto di lunghe di tutto rispetto. Inoltre il loro giovane play, Giulia Rossi, pur proveniente da categorie inferiori, sta decisamente recitando un ruolo da protagonista nel suo primo campionato di A2 al fianco di una grande giocatrice come Silvia Gottardi e di una finalizzatrice concreta come Giulia Maffenini. Insomma, troveremo una formazione molto agguerrita ed irrobustita nella sua consapevolezza dal brillante successo contro Broni, che l’ha rilanciata nella corsa ad uno dei due posti ancora disponibili per la poule promozione. Noi veniamo invece da un periodo diametralmente opposto – continua Besana – ed in più c’è l’improvviso cambio di guida tecnica, avvenuto a ridosso della trasferta a Milano. Conto sulla possibilità che il nuovo coach Andrea Grandi, nei due soli allenamenti a disposizione prima dell’incontro, riesca ad infondere quantomeno un po’ di nuova fiducia alla squadra. Potrebbe rivelarsi l’antidoto migliore per contrastare l’energia che sicuramente le ragazze del Sanga cercheranno di mettere in campo : per loro, in caso di sconfitta, le possibilità di entrare nelle prime quattro si ridurranno al lumicino.”

Dopo l’incontro diverse giocatrici raggiungeranno le loro città di provenienza per festeggiare il Natale, una pausa comunque ridotta all’essenziale.

Per tutte appuntamento al Paladonbosco il 27 dicembre, per coach Grandi circa quindici giorni di tempo per dare la sua impronta alla squadra che alla ripresa del campionato ospiterà al Paladonbosco (sabato 10 gennaio) la Piramis Torino.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author