Amatori Basket Pescara: l'U19 si conferma campione regionale

Campioni d’Abruzzo. L’Amatori Under 19 ha compiuto l’impresa e con la migliore partita stagionale ha violato il Palatricalle battendo la favoritissima Proger Chieti per 72-55.

Ampiamente ribaltato quindi il -4 dell’andata e conferma del titolo di Campione d’Abruzzo.

Ennesima vittoria per la società del Presidente D’Onofrio che si ribadisce costante punto di riferimento regionale per il basket giovanile.

Trascinati da un mostruoso Marco Timperi, tutti i ragazzi di coach Di Nallo hanno dato il loro importante contributo e con una partita finalmente giocata con intensità, grinta e concentrazione per tutti i quaranta minuti, hanno annichilito una Proger Chieti che, invece, strafavorita dal pronostico, è stata irretita dalla prestazione pescarese. Alla fine, quindi, grande delusione e qualche lacrima tra i teatini ma esplosione di gioia nel nostro spogliatoio.

Partita un po’ a fari spenti, la nuova Amatori affidata a coach Gigi Di Nallo, quasi completamente rinnovata rispetto a quella che l’anno scorso dominò la stagione raggiungendo le Finali Nazionali, ha iniziato il campionato un po’ in sordina e circondata da un po’ di “scetticismo”, anche di qualche addetto ai lavori che la dava sicuramente al di sotto delle due formazioni teatine. E invece tutti i ragazzi hanno lavorato tutto l’inverno con grandissimo impegno e serietà, migliorando lentamente ma costantemente, fino ad arrivare alla grande soddisfazione del Palatricalle, con l’affermazione ancora una volta, dello “Spirito Amatori” con la A biancorossa sul cuore. .

Complimenti a tutti: Marco Timperi, Cristian Di Fonzo, Alessandro D’Orazio, Matteo Di Santo, Daniele Di Fabio, Francesco Bucci, Francesco Pardi, Lorenzo Toro, Federico Di Francescantonio, Alessandro Di Mantino, Stefano Scoponi, Daniele Di Battista, Lorenzo Lapi, Federico Carducci, Davide Paoletti, Roberto Evangelista, Davide Di Clemente, Patrizio Di Tommaso. Una menzione particolare vogliamo farla per Big Simone Battaglia che, sofferente ad un ginocchio, ha praticamente saltato quasi tutta la stagione ma è riuscito a dare, nonostante le evidenti difficoltà fisiche, un importantissimo contributo nelle due finali. E poi naturalmente quelli che la squadra l’hanno fatta e plasmata: Coach Gigi Di Nallo, Coach Marco Scorrano e, l’unico che fin dall’inizio ha detto che sarebbe finita così, il DS Antonello Giordano.

Ma non c’è tempo per i festeggiamenti perché già lunedì prossimo, 30 marzo, ci sarà lo spareggio per l’accesso alla fase interzona, a Pozzuoli contro il Catanzaro. Lo avevamo già detto prima della Finale, lo diciamo a maggior ragione ora: ragazzi, giochiamocela ma comunque vada, sarà un successo.!

Commenta
(Visited 82 times, 1 visits today)

About The Author