Amatori Pescara, buona la seconda: larghissima vittoria a Valmontone

Il primo successo della stagione 2015/2016 in casa Amatori Pescara arriva sul parquet di Valmontone, dopo una prestazione strepitosa che ha visto i biancorossi di coach Salvemini (trascinati dai 30 punti di un incontenibile Pepe) chiudere con oltre quaranta lunghezze di margine. Migliore risposta non poteva esserci, dopo la tiratissima sconfitta iniziale contro San Severo, e su un parquet ostico di fronte ad una matricola che si affaccia con grande entusiasmo al suo primo campionato di Serie B.

L’Amatori inizia la sfida con il consueto starting five: Rajola in cabina di regia, Pepe e Marco Timperi esterni con Di Donato e Polonara vicino a canestro. I padroni di casa, ancora privi di Scodavolpe e Perna, rispondono con Reali, De Fabritiis, Di Bello e la coppia di lunghi Pongetti-Di Giacomo. L’avvio è equilibrato, con Valmontone che lavora bene a rimbalzo e si affida alle iniziative di De Fabritiis, ed i biancorossi a rispondere con il duo Pepe-Di Donato (10-9 dopo cinque minuti). Pescara passa alla difesa a zona e concretizzando diversi palloni recuperati si riporta avanti, l’ingresso di Cecchetti scuote l’Air Fire con la bomba del -1, ma Pepe corona un primo quarto super (10 punti a bersaglio) con il canestro del 17-20.

Il secondo periodo corrisponde al vero momento di svolta nel match (9-27 il roboante parziale), grazie soprattutto ad una notevole attenzione in fase difensiva: con l’ottimo lavoro nella propria metà campo, Pescara produce numerosi contropiedi e la formazione locale esaurisce rapidamente il bonus. Un break di 0-9 in avvio di parziale (con i primi punti biancorossi di Tabbi) vale la prima fuga abruzzese, tamponata dalla zona di coach Casadio che forza due palle perse all’attacco avversario e muove il tabellone con Cecchetti. Ma si tratta di un semplice fuoco di paglia, perchè Pepe, Rajola ed un ottimo Di Fonzo (6 punti nel secondo periodo) ricominciano a martellare la difesa laziale, con il gap che si dilata fino al +21 di metà partita (26-47), e suggellando una prima metà di gara sostanzialmente perfetta per Rajola e compagni.

Al rientro dagli spogliatoi l’Air Fire ha una reazione d’orgoglio, piazzando un parziale di 7-0 con una tripla di De Fabritiis e quattro punti in fila di un Pongetti mai domo vicino a canestro. Coach Salvemini ferma la partita con un time-out, ed i suoi dopo un’invenzione di Reali che esplode una tripla pazzesca ricominciano a correre: i canestri che spezzano definitivamente la sfida arrivano dalla lunga distanza, prima con De Vincenzo e poi con due siluri consecutivi di Pepe che regalano il nuovo +20, ulteriormente rifinito in lunetta da capitan Rajola per il 42-64 della terza sirena.

L’ultimo quarto è pura accademia, con Valmontone che ha ormai esaurito le proprie energie e l’Amatori che non molla di un centimetro, continuando a difendere con grande intensità e facendo man bassa di ogni pallone vagante. Nel finale c’è spazio per segnalare il buon impatto di Matteo Timperi all’esordio stagionale, e per un divario che continua ad allargarsi fino al +41 di fine partita.

Balzano ovviamente all’occhio i 30 punti di uno scatenato Pepe, ma quella pescarese è stata una vittoria di squadra, soprattutto per l’incessante lavoro difensivo che ha dato il là a tante ottime iniziative nella metà campo avversaria. Una concentrazione mai venuta meno anche quando i buoi erano di fatto scappati, e fa ovviamente ben sperare in vista delle prossime uscite, a cominciare da quella di domenica prossima contro Bisceglie in cui la formazione biancorossa cercherà il primo successo casalingo di questo campionato.

A seguire i tabellini e le dichiarazioni post-partita, la partita sarà trasmessa in replica martedì alle 20:30 e giovedì alle 23:00 su Telemare (canale 113).

AIR FIRE VALMONTONE – AMATORI PESCARA 44-85 (17-20, 36-47; 42-64)

VALMONTONE: De Fabritiis 9, Reali 10, Di Bello, Di Giacomo 4, Pongetti 12, Perugino, Nozzolillo 2, Cecchetti 7, Marengo, Casale. Coach: Casadio.

PESCARA: Polonara 9, Rajola 7, Pepe 30, Mar.Timperi, Di Donato 13, Mat.Timperi 6, Di Fonzo 8, Tabbi 3, Bini, De Vincenzo 9. Coach: Salvemini.

LE VOCI DEL DOPO-GARA

Giorgio Salvemini, coach Amatori Pescara: “Faccio i complimenti ai ragazzi soprattutto per la prestazione difensiva: nella sconfitta contro San Severo a mio giudizio avevamo smesso di difendere nel modo giusto negli ultimi quattro minuti, mentre oggi siamo stati continui per tutti i quaranta minuti, attenendoci al nostro piano partita. Non era una partita semplice, anche perchè loro arrivavano da un’ottima prestazione contro Montegranaro, ma una squadra giovane come la nostra prende grande fiducia dal lavoro difensivo, ed oggi i miei giocatori sono stati fantastici”.

Simone Pepe, guardia Amatori Pescara: “Al di là della prestazione personale, la cosa importante era dare una risposta a livello di squadra e ci siamo riusciti, con una bella vittoria su un campo non facile, ed in questo non devono ingannare gli oltre 40 punti di scarto. Ora l’obiettivo è di dare continuità nelle prossime partite, soprattutto quelle casalinghe avendo già sprecato un bonus contro San Severo, e sperando di avere tanto pubblico a sostenerci”.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author