Amatori Pescara, conosciamo l'avversaria: Goldengas Senigallia

Dopo aver allungato a quattro la serie di vittorie consecutive contro Vasto nel derby, l’Amatori Pescara riceve Senigallia in un importante scontro diretto per consolidare i playoff. Conosciamo meglio la formazione marchigiana in questo articolo!

IDENTIKIT-Senigallia, settima in classifica con 20 punti, è in assoluto l’unica formazione del girone ad essere rimasta immutata fin qui: la Goldengas di coach Valli non ha infatti compiuto alcun movimento fin qui, in entrata come in uscita. In realtà, Pierantoni e compagni hanno comunque dovuto cambiare assetto durante la stagione visto il lungo stop di Barsanti: l’ex giocatore di Lucca (top-scorer dei suoi) ha infatti saltato otto partite per infortunio, un’assenza ben assorbita dai suoi compagni per diverse settimane prima dell’avvio molto difficile di 2016, con cinque sconfitte consecutive (le ultime due pur ritrovando il proprio miglior realizzatore). La vittoria su Taranto dello scorso turno ha ridato un po’ di ossigeno, all’interno di una squadra fin qui espressasi decisamente meglio in casa (otto vittorie su dieci, con i prestigiosi scalpi di San Severo e Campli) che nelle gare esterne, dove il record è esattamente rovesciato con diverse sconfitte incassate da formazioni sulla carta inferiori.

IL QUINTETTO-In cabina di regia la Goldengas schiera Marco Gnaccarini (10.6 punti e 3.8 rimbalzi di media in 32 minuti), uno dei tanti elementi di grande esperienza a disposizione di coach Valli: uscito dalla panchina nelle ultime due gare, l’ex regista di Roseto, Recanati e Falconara dopo un buon avvio è calato a livello realizzativo, tornando però in doppia cifra nella scorsa vittoria su Taranto. L’opzione di riferimento sul perimetro rimane Andrea Barsanti (14.8 punti e 3.5 rimbalzi di media in 28 minuti): la guardia lucchese (con la squadra della propria città ha disputato il campionato di A2 Silver, prima di passare al Bottegone) è giocatore di livello assoluto per la categoria, con grandi doti offensive e capacità di colpire le difese avversarie (6 falli subiti a partita) pur realizzando con il 28% dalla lunga distanza. Il suo rientro dall’infortunio arricchisce notevolmente il backcourt marchigiano, dove a fungere da vero e proprio jolly è Sergio Maddaloni (10.9 punti, 6.9 rimbalzi e 4 assist di media in 33 minuti): giocatore polivalente in grado di ricoprire più ruoli, sta disputando una stagione di grande presenza e continuità nonostante le basse percentuali dalla lunga distanza e soprattutto in lunetta (solo il 42% a cronometro fermo). Vicino a canestro agisce il rientrante Matteo Marinelli (11.3 punti e 4.9 rimbalzi di media in 25 minuti), tornato a calcare i parquet dopo un anno di stop nella sua Senigallia: l’ex lungo di Vasto e L’Aquila si è espresso a fasi alterne fin qui, con picchi realizzativi notevoli ma anche sette gare chiuse con 6 o meno punti realizzati. Discorso valido anche per capitan Mirco Pierantoni (11.9 punti e 10.8 rimbalzi di media, in clamoroso spolvero tra novembre e dicembre e capace di catturare già tre volte quest’anno almeno 20 rimbalzi: nelle ultime settimane il suo apporto realizzativo è calato, ma la bandiera del club marchigiano (oltre 400 presenze con la canotta di Senigallia) resta elemento fondamentale vicino a canestro.

LA PANCHINA-Una delle più profonde ed attrezzate dell’intero girone, a cominciare dalla cabina di regia con il frizzante Michele Caverni (8.7 punti e 1.9 assist di media in 20 minuti), uno dei giovani talenti in rampa di lancio di questo girone: molto positivo fin qui, il regista fanese si è guadagnato anche la convocazione nell’All Star Game di categoria.Fabrizio Pasquinelli (5.3 punti di media in 21 minuti) e Nicola Catalani (5.7 punti e 3.6 rimbalzi di media in 16 minuti), altri elementi di lunga militanza a Senigallia, completano le rotazioni degli esterni: gli unici assieme a Gnaccarini che superano (seppur di poco) il muro del 30% dalla lunga distanza, all’interno di una formazione atipica che tira con il 26% sul perimetro ma con otto giocatori su nove che vantano raggio di tiro anche dall’arco. Spazio anche per Michael Bertoni (2.6 punti in 13 minuti), combattiva ala classe ’94 confermato tra le fila della Goldengas per il secondo anno consecutivo, che conclude l’elenco delle tante opzioni a disposizione di coach Valli.

PAROLA AL COACHGiorgio Salvemini, capo-allenatore dell’Amatori Pescara presenta così la partita di domenica: “Senigallia è una squadra molto insidiosa, che vanta uno dei roster più esperti e profondi del torneo con tanti elementi pericolosi in tutti i reparti: lo hanno dimostrato anche nella gara di andata, quando disputarono un’ottima partita meritando la vittoria. Hanno ritrovato il successo domenica scorsa contro Taranto fermando un periodo difficile, e trattandosi di uno scontro diretto sarà una sfida molto importante per entrambe: noi dovremo essere bravi a fare la nostra partita, continuando il buon percorso intrapreso nelle ultime settimane. Si tratta di una sfida molto importante per il nostro campionato, e sarà importante anche il sostegno del pubblico per spingerci verso una vittoria che ci avvicinerebbe notevolmente al traguardo dei playoff”.

ALL’ANDATA – La sfida di andata vide l’Amatori Pescara uscire sconfitta dal PalaPanzini per 89-75, contro una Goldengas particolarmente centrata che sfoderò una delle migliori prove stagionali: dopo un primo tempo equilibrato, i marchigiani presero il largo con un terzo quarto da 18-10 mantenendo sempre un buon margine di vantaggio anche nell’ultima frazione. Cinque elementi chiusero in doppia cifra tra gli uomini di Valli (tra cui spiccò un Pierantoni da 21 punti ed altrettanti rimbalzi), mentre all’Amatori non bastarono i 45 punti combinati dalla coppia Pepe-Rajola.

DOVE E QUANDO – Si gioca al PalaElettra di Pescara domenica 14 febbraio alle ore 18:00. Sarà possibile seguire la partita in tempo reale sul netcasting della LNP (www.legapallacanestro.com) e con aggiornamenti LIVE sulla nostra pagina Facebook ufficiale. La replica dell’incontro sarà trasmessa su Telemare (canale 113 digitale terrestre) martedì 16 febbraio alle ore 20:30, e giovedì 18 alle 23:00 sulla stessa rete.

 

Stefano Blois

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author