Amatori Pescara, conosciamo l'avversario: BCC Vasto

Reduce dall’importante successo di Bisceglie, l’Amatori Pescara torna fra le mura amiche del PalaElettra per affrontare il derby contro Vasto: conosciamo meglio la formazione avversaria in questo articolo.
IDENTIKIT-Vasto si presenterà in terra pescarese vantando un ottimo momento di forma: i biancorossi di coach Luise sono infatti reduci da quattro vittorie nelle ultime cinque gare (con una serie aperta di tre consecutive), che hanno fermato un’emorragia negativa arrivata a quota nove KO, dopo il vittorioso derby di andata sul parquet del PalaBCC. Per la prima volta in questo campionato, Di Pierro e compagni si sono così tirati fuori dagli ultimi tre posti di classifica: una svolta positiva in cui ha fortemente inciso l’innesto di Tracchi, capace di dare un’importante spinta al secondo peggior attacco del campionato (meno di 65 punti realizzati a partita, sena mai raggiungere quota 80), ma anche vista la scelta del tecnico casertano di restringere le rotazioni nelle ultime gare, affidandosi ad un nucleo ben preciso per inseguire l’obiettivo-salvezza. Una novità che ha per il momento ha dato i frutti sperati, con una squadra più compatta nei finali di partita e notevolmente cresciuta nella metà-campo difensiva.
IL QUINTETTO-Come anticipato, l’innesto in corso d’opera di Andrea Tracchi (14.9 punti e 5.7 assist di media) al posto del partente Brighi ha letteralmente dato una scossa all’attacco vastese: il regista toscano visto nelle passate stagioni a San Giovanni Valdarno, Bolzano e Padova, pur tirando con il 30% dal campo sta infatti trascinando i suoi grazie alla capacità di aprire le difese avversarie guadagnandosi tanti falli (31 quelli subiti nelle ultime cinque gare) e tiri liberi (ne ha tentati 50 nelle ultime quattro). Vitalità ed energia di cui la BCC aveva chiaro bisogno, anche viste le difficoltà a lungo riscontrate da Vincenzo Di Pierro (8.1 punti e 2.6 assist in quasi 30 minuti di utilizzo): il carismatico folletto pugliese aveva iniziato a rilento questo campionato anche per via di un infortunio, ma il suo apporto è nettamente salito di tono nelle ultime uscite, con il picco dei 27 punti realizzati contro Valmontone. Esterno di taglia fisica limitata ma buon talento, milita tra le fila della BCC dal 2012/2013, contribuendo con un ruolo da protagonista assoluto alla scalata dalla C Regionale al campionato di B. Altra bandiera del club vastese è Luca Di Tizio (9.2 punti e 5.2 rimbalzi in 32 minuti di media), alla corte del presidente Spadaccini dal 2010: può ricoprire entrambi i ruoli di ala ed è un collante prezioso non solo a livello difensivo, con temperamento e carica agonistica che lo rendono in grado di far male anche in attacco. L’elemento di maggior talento resta Marko Jovancic(14.8 punti e 6.3 rimbalzi in 32 minuti di utilizzo): ottime qualità balistiche (unico dei suoi a superare il 35% dall’arco, nella peggior squadra del girone per percentuale da 3), il 22enne di scuola Reyer Venezia ha trascinato a lungo i suoi nella prima parte di stagione (quasi 19 punti di media nelle prime nove), e pur vivendo un momento di calo resta uno dei giocatori più pericolosi tra le fila ospiti. Sotto canestro agisce Andrea Casettari (9.3 punti e 6.3 rimbalzi in 24 minuti), che vive un momento di netta crescita dopo un impatto non facilissimo con il primo campionato di B in carriera: sempre in doppia cifra nelle ultime quattro gare, è nettamente cresciuto anche il suo apporto a rimbalzo, oltre a vantare buone qualità difensive ed un discreto raggio di tiro.
LA PANCHINA – Primo cambio degli esterni è Jacopo Grassi (5.5 punti e 2.9 rimbalzi in 24 minuti di utilizzo), con l’ex giocatore di Ravenna (con cui ha vinto uno Scudetto U19 Elite) non molto incisivo in fase realizzativa ma comunque elemento molto importante nelle rotazioni perimetrali. Lo spazio di capitan Vittorio Ierbs(3.1 punti e 1.4 rimbalzi di media), grande agonista ed altro elemento storico della società biancorossa, si è invece drasticamente ridotto nelle ultime uscite, con soli otto minuti complessivi nelle ultime tre gare: discorso che vale anche per Giuseppe Pace, con l’ala di scuola Stella Azzurra che ha avuto impatto limitato fin qui (solo 4 punti in tutta la stagione, eccezion fatta per i 13 realizzati in quel di Mola). Sotto canestro è Filippo Cordici (3.5 punti e 2.5 rimbalzi in 12 minuti di impiego) a fungere da back-up, con il lungo siciliano (alla seconda stagione tra le fila di Vasto) capace di avere discreto impatto anche in pochi minuti con la sua energia.
PAROLA AL COACH Giorgio Salvemini, capo-allenatore dell’Amatori Pescara presenta così la partita di domenica: “Vasto è una squadra in fiducia, con buon talento offensivo. Per questo dovremo essere bravi a spalmare la nostra energia per tutto l’arco della gara, evitando cali di attenzione ed intensità”.
 
ALL’ANDATA – La partita di andata vide l’Amatori Pescara sconfitta sul parquet del PalaBCC per 70-64, in quella che ancora oggi rimane probabilmente la peggior prestazione offerta da Rajola e compagni nell’arco di questo campionato. Pur conducendo nel punteggio per larghi tratti della sfida toccando anche la doppia cifra di margine, Pescara si fece infatti sorprendere in un ultimo quarto da 24-8 in favore dei locali: fu un derby condizionato anche dal nervosismo, con le espulsioni di coach Luise e Ierbs da una parte, e quella di Pepe dall’altra. Il ricordo di quella sfida è un’ulteriore motivo per non sottovalutare una squadra che si presenta comunque diversa rispetto alla sfida precedente, come sta avvenendo per molte formazioni in questo girone di ritorno.
DOVE E QUANDO – Si gioca al PalaElettra di Pescara domenica 31 gennaio alle ore 18:00. Sarà possibile seguire la partita in tempo reale sul netcasting della LNP (www.legapallacanestro.com) e con aggiornamenti LIVE sulla nostra pagina Facebook ufficiale. La replica dell’incontro sarà trasmessa su Telemare (canale 113 digitale terrestre) martedì 2 febbraio alle ore 20:30, e giovedì 4 alle 23:00.
Stefano Blois-Ufficio Stampa Amatori Pescara

 

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author