Ambrosia Bisceglie a Porto Sant’Elpidio per consolidare le ambizioni playoff

Il colpo. Quello mancato a Senigallia e non per il concitato finale punto a punto quanto per la flessione nel corso della gara che ha provocato il -17 faticosamente rimontato. Il colpo che l’Ambrosia Bisceglie proverà a mettere a segno domenica 28 febbraio sul parquet di Porto Sant’Elpidio per legittimare le aspirazioni di partecipazione ai playoff del campionato di Serie B.
Sarà l’ultima chance della regular season, per i nerazzurri, di imporsi in un match in trasferta su campi marchigiani: da questo punto fino al termine della prima fase la compagine di coach Alessandro Fantozzi sarà di scena nei domicili di Monteroni, San Severo e Vasto mentre dovrà incrociare sulle tavole del PalaDolmen Montegranaro (alla ripresa del torneo dopo la sosta per le finali di Coppa Italia), Martina e Taranto.

 

«Una vittoria in trasferta ci darebbe una spinta sia per la classifica che per il morale e sarebbe fondamentale in questo momento del nostro percorso» ha ammesso il trainer livornese dell’Ambrosia. «Siamo in crescita sul piano della qualità del gioco costruito in attacco e dell’intensità difensiva. Dobbiamo migliorare soprattutto sotto il profilo della tenuta mentale».

 

La vigilia del match di Porto Sant’Elpidio è vissuta con particolare attesa anche dalla società, sempre vicina alla squadra: «Ci aspettiamo una prova di carattere da parte dei ragazzi, che ci porti conquistare questi due punti, fondamentali per un piazzamento importante in vista dei playoff» ha affermato il direttore sportivo Sergio Di Nardo. «Dopo un inizio tribolato, l’impegno profuso per puntellare la squadra e gli ultimi segnali positivi dal punto di vista del gioco sono convinto che ora questo gruppo abbia raggiunto la giusta maturità per imporre contro chiunque la propria superiorità. Ora è il momento di raccogliere quanto di buono stiamo facendo e tutti quanti, dalla società allo staff alla squadra, meritiamo per impegno, professionalità e ambizione. Per raggiungere questi obiettivi è indispensabile più continuità di risultati e domenica abbiamo l’occasione giusta».

 

Porto Sant’Elpidio è alle spalle di Bisceglie e Monteroni con un bilancio di nove affermazioni e quattordici sconfitte. L’esterno Francesco Boffini e il centro Lorenzo Tortù sono i due elementi di spicco di un roster che comunque, contrariamente a diverse altre formazioni del girone D, non dà riferimenti e predilige la coralità nella distribuzione dei tiri e nelle scelte offensive. I marchigiani hanno espugnato nell’ultimo turno il parquet del fanalino di coda Mola lasciandosi alle spalle quattro stop consecutivi e finora non hanno particolarmente brillato fra le mura amiche: appena quattro le vittorie casalinghe (solo Mola ha fatto peggio) a fronte di otto ko.

 

Il match sarà diretto da Alberto Morassutti di Sassari e Stefano De Biase di Udine.

 

Vito Troilo

 

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author