Ambrosia, capitan Torresi suona la carica: «La strada è quella giusta»

Imperativo, tornare alla vittoria. L’Ambrosia Bisceglie ha sete di rivalsa e domenica 25 ottobre (palla a due ore 18:00) darà il massimo per centrare il risultato positivo nel faccia a faccia con Ortona, ambiziosa compagine abruzzese.

«L’approccio alla gara con Campli non è stato dei migliori, forse a causa della poca concentrazione» commenta Mauro Torresi. «Stiamo recuperando definitivamente Mathias Drigo e Andrea Chiriatti tornerà presto al 100%: finalmente saremo al completo» sostiene il capitano nerazzurro, consapevole del fatto che la squadra dovrà esprimersi meglio che nell’ultima, sfortunata prova casalinga.

«Siamo una squadra abbastanza giovane e credo davvero talentuosa. Siamo quasi tutti nuovi e ci vorrà ancora tempo per amalgamarsi di più. La strada è quella giusta, ci stiamo allenando bene» sottolinea l’esterno marchigiano, il cui contributo alla causa, in termini di fatturato (18 punti di media nelle prime tre partite), non è certo calato malgrado le maggiori responsabilità derivanti dalla nuova posizione di playmaker sul rettangolo di gioco.

Su quale fronte del campo l’Ambrosia Bisceglie dovrà lavorare maggiormente per definire gli equilibri e sprigionare tutte le potenzialità? «In realtà su entrambi ma è evidente che una formazione come la nostra non può che partire dalla difesa» afferma il 31enne.

La pessima direzione di gara di Di Franco e Somensini nel match con Campli ha mandato su tutte le furie tutto l’ambiente biscegliese, purtroppo innervosendo, oltre che il pubblico, anche i giocatori nerazzurri: «Sinceramente domenica me la sono presa troppo con gli arbitri. Dovrei concentrarmi di più sulla partita» conclude Mauro Torresi.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author