Ambrosia, coach Corvino raccomanda tranquillità: «Stiamo vicini alla squadra e ci sbloccheremo»

Lavorare, lavorare, lavorare. Continuando a credere fermamente nelle potenzialità del gruppo. Coach Valerio Corvino è realista riguardo la situazione difficile della sua squadra ma non ha dubbi: l’Ambrosia si rialzerà.


«È un momento troppo delicato, capitato a chissà quanti nello sport. Siamo la classica squadra che lavora tanto in allenamento e nella partita avverte tanta paura. Ci siamo allenati a ranghi troppo ridotti, con numerosi infortunati, fino a otto-nove giorni fa. Abbiamo incontrato squadre molto attrezzate come Falconara, Campli e Ortona. Siamo passati dal successo su Mola alla sconfitta di Pescara nei minuti finali in una gara che avrebbe potuto segnare la svolta» analizza il trainer nerazzurro.

«È vero che non stiamo giocando benissimo dal punto di vista qualitativo ma la quantità c’è sempre. In questo momento abbiamo bisogno di sbloccarci, pensando che le prossime quattro partite sono alla nostra portata e vincendole ribalteremmo completamente la nostra situazione mentale. Bisogna stare vicini a questa squadra e a questo gruppo» prosegue il timoniere della compagine biscegliese.

Sabato il match con Giulianova, prima opportunità di rivalsa per un team che dovrà fornire risposte innanzitutto sul piano della tenuta mentale, in particolare all’inizio della partita. «Qualcuno sostiene che in situazioni del genere bisogna alzare la tensione e mettere ulteriormente sotto stress la squadra. Credo che i ragazzi siano molto dispiaciuti e soffrano per quello che sta accadendo, visto che sono consapevoli di commettere errori spesso per un per eccessivo slancio di generosità. Bisogna apprezzare la loro mentalità, la loro voglia di scendere in campo sempre per vincere e questo si vede. Dobbiamo solo restare tranquilli, continuando a fare le cose con la stessa intensità» conclude coach Corvino.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author