Ambrosia sconfitta al supplementare nel derby di Martina

Martina-Ambrosia Bisceglie 81-76 d1ts

Martina: Cunico 5, Bergamin 17, D’Arrigo 14, Marra 21, Spera 14, Marengo 9, Dell’Agnello 1, Varrone. N.e.: Ragusa, Caroli. Allenatore: Russo.

Ambrosia Bisceglie: Cercolani 3, Torresi 15, Gambarota 4, Drigo 14, Cecchetti 16, Zanotti 14, Chiriatti 5, Buono 5. N.e.: Totagiancaspro, Ricchiuti. Allenatore: Alessandro Fantozzi.

Arbitri: Marziali, Marsico di Roma.

Parziali: 23-19; 37-35, 46-50, 65-65.

Note: usciti per cinque falli: Gambarota, Drigo. Le statistiche individuali dei giocatori non sono disponibili per cause indipendenti dalla nostra volontà.

Settima sconfitta stagionale per l’Ambrosia Bisceglie, superata dopo un overtime sul parquet del PalaWojtyla di Martina. Andrea Chiriatti e compagni hanno pagato a caro prezzo una prestazione a corrente alternata. Una maggiore continuità sui due lati del campo avrebbe permesso ai nerazzurri di conquistare il successo.


L’approccio alla gara della formazione della Valle d’Itria è stato superlativo: subito 6-0, divenuto 15-6 al 5° e 21-8 al 7° (tripla di Spera). Quasi irriconoscibile in difesa, al punto che Marra ha segnato tutti i primi cinque tiri dal campo della sua partita, l’Ambrosia ha risalito la china nel segmento conclusivo del primo parziale, con un break di 11-2 prodotto dai canestri dell’ex di turno Mauro Torresi e di Alessandro Cecchetti.


Secondo periodo caratterizzato da pochi scossoni; i nerazzurri sono apparsi più determinati e hanno concesso 14 punti agli avversari fino all’intervallo lungo, rientrando anche sul -1 con un canestro pesante di Mathias Drigo (34-33 al 17°), cui ha replicato D’Arrigo dalla lunga distanza. Zanotti ha nuovamente accorciato il divario fra le due compagini a metà gara.

Strattone di Martina in apertura di terza frazione: 7-0 e di nuovo +9 sul 44-35 con Marra e D’Arrigo scatenati. Bisceglie, incassato il colpo, ha sfoderato la reazione in difesa (appena 9 punti realizzati dagli avversari) con un perentorio 12-0 (44-47), con Cecchetti, Buono dalla lunetta, un canestro da tre del capitano Torresi per il sorpasso e ancora Drigo e Buono fino al 46-50.


Il match è entrato nei minuti più incandescenti col primo tentativo di allungo del team di coach Fantozzi: tripla di Simone Zanotti per il 46-55. L’ostinata voglia dei bluarancio tarantini ha fruttato un 14-2, con Marra, D’Arrigo e un canestro di Bergamin che ha ridato il vantaggio al collettivo di coach Russo (60-57). Bomba di Matteo Cercolani e di nuovo parità a 2’13” dal termine. Bergamin dalla lunetta ha riportato Martina sul +2 ma Drigo, su assist di Cecchetti, ha ristabilito l’equilibrio (62-62). Cunico e Drigo, dal perimetro, hanno centrato il bersaglio: overtime.

L’ultimo vantaggio dei nerazzurri l’ha siglato Andrea Chiriatti a due minuti dalla conclusione del supplementare (71-73). Marengo e Bergamin hanno capovolto la situazione, complici anche due errori dalla lunetta degli ospiti. Spera si è invece dimostrato freddo dalla linea della carità, allungando sul +6. Tripla di Zanotti per il 79-76 ma l’Ambrosia non è più riuscita a segnare, dovendo così arrendersi.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author