Amendolia Milazzo, contro Palermo servirà la partita perfetta

Contro Palermo servirà la partita perfetta.

Dopo un periodo difficile l’Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo ha ritrovato il gusto delle vittorie togliendosi anche la soddisfazione della prima esterna sabato in casa della New Team 2000 Crotone. L’impegno casalingo che riserva il calendario domenica è di quelli sulla carta difficili, infatti l’avversario sarà il Green Basket Palermo che vive un momento di forma eccezionale e nell’ultima giornata è stato capace di sconfiggere la forte Vis Reggio Calabria portandosi al quarto posto a quota 12 punti. Con coach Fiasconaro abbiamo analizzato il momento della squadra e dei prossimi avversari.

Coach domenica affronteremo il Green Basket Palermo. Come sta la squadra e come si sta preparando?

Abbiamo perso Cassisi che sfortunatamente che in uno scontro molto duro ha subito un altro taglio al volto, questa volta il labbro, che è stato suturato e contestualmente aveva impegni lavorativi quindi ne abbiamo approfittato sia per farlo recuperare dall’infortunio e sia perché appunto ha queste esigenze personali. Fisicamente invece va tutto abbastanza bene e dovremmo avere a disposizione anche Scilipoti che non era presente sabato scorso anche lui per motivi lavorativi.

I nostri avversari vengono dall’importantissima vittoria contro la Vis Reggio Calabria. Che tipo di squadra sono e che gara si aspetta?

Palermo è attualmente secondo me la squadra più informa del campionato insieme a Cefalù e Capo d’Orlando, li ho visti domenica nella vittoria contro la Vis Reggio Calabria e mi hanno davvero impressionato per intensità e consapevolezza dei propri mezzi. Certamente gli avrà fatto bene il cambio di allenatore dal punto di vista degli stimoli infatti domenica, quando sono andati sotto contro Reggio Calabria, non si sono mai disuniti e sono riusciti a vincere una partita importantissima. Loro fanno della difesa e della fisicità le loro armi più importanti e per vincere dovremmo fare la partita perfetta. 

Dopo due vittorie di fila contro Ragusa e Crotone quanto sarà difficile riconfermarsi domenica?

Ci stiamo allenando con grande intensità concentrandoci solo sulla partita che ci aspetta senza parlare mai, se non nel tentativo di migliorare qualcosa a livello tecnico-tattico, delle partite già giocate. Spero di aver convinto la squadra a dimenticare subito le partite precedenti perché voglio che si focalizzi l’attenzione solo su Palermo, questo è un campionato in cui ogni partita ha la sua storia e abbiamo capito che non ci sono squadre cuscinetto. Tutte le formazioni sulla carta inferiori hanno fatto almeno una grande partita contro le “forti” che, nel momento in cui si sono rilassate, hanno perso terreno proprio in queste occasioni. È un campionato in cui bisogna lavorare partita per partita senza distrarsi mai, sicuramente ci hanno fatto bene sia al morale che alla classifica vincere contro squadre che viaggiano più o meno con il nostro stesso rendimento, ma ora c’è Palermo e verrà affrontata con la giusta determinazione e con il giusto impegno.

Giovanni Costa

Ufficio Stampa

Amendolia Assicurazioni

Basket Milazzo

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author