Amichevole, Acmar Ravenna - Basket Recanati 75-67

Acmar Ravenna – Basket Recanati 75-67

(21-23, 37-35, 48-49)

Ravenna: Holloway 10, Amoni 8, Cicognani 4, Rivali 11, Raschi 15, Grassi, Tambone 4, Foiera 11, Giardini, Singletary 12. All.Martino
Recanati: Clementoni ne, Zanelli 6, Pierini 2, Gurini, Lauwers 4, Terenzi 3, Eliantonio, Sykes 24, Mosley 22, Gueye 6. All. Sacco
Arbitri: Costa e Solfanelli di Livorno, Bongiorni di Pisa
Note: T2: Ra 20/43, Re 16/35; T3: Ra 6/18, Re 6/23; Tl: Ra 17/20, Re 17/27.

L’Acmar Ravenna debutta di fronte al pubblico amico conquistando il 3° Memorial Giorgio Morigi, incontro dedicato alla memoria del vice-presidente giallorosso scomparso nel 2012. Di fronte a un pubblico quantificabile intorno alle trecento unità, la squadra allenata da coach Antimo Martino ha costruito il proprio successo nel secondo tempo, alzando i toni in difesa e trovando buone azioni corali in attacco. Positivo il debutto dei nuovi arrivati, da un Raschi top scorer (15 punti) a un Holloway protagonista nel finale e in impostazione di gioco, ma tutti i giocatori giallorossi sono stati in grado di portare un mattoncino utile alla causa ravennate.
L’Acmar solleva così il Trofeo dedicato a Giorgio Morigi e può dedicarsi con buono spirito alla preparazione della prima giornata di campionato prevista al PalaCosta domenica 5 ottobre, alle 18.00, contro Orsi Derthona Basket.

 

Coach Antimo Martino: “Sono soddisfatto dell’esito di questa partita. L’andamento di questo incontro, e quanto ho visto in pre-stagione, mi portano a dire che ogni partita avrà storia a sé e che dovremo battagliare per conquistare punti. Recanati ha messo molta fisicità nel corso della partita, ma siamo stati bravi nell’attendere fino al momento in cui, per problemi di falli e magari per un briciolo di stanchezza, si è aperto qualche spazio in più. In avvio di partita abbiamo subito la marcatura degli ospiti, poi siamo saliti di tono e siamo riusciti a trovare i tiri che cercavamo. Sono contento per il nostro secondo tempo, difensivamente parlando è stato decisamente migliore del primo e forse anche per questo siamo riusciti a trovare maggiore ritmo anche in attacco. Mi fa piacere vedere cinque giocatori in doppia cifra, con un totale di 19 assist, segnale inequivocabile che a questa squadra piace passarsi il pallone. Un bilancio della pre-stagione? E’ ancora presto. Incontrando la squadra, al primo giorno di raduno, ho detto che ci aspettavano sei settimane di lavoro per iniziare a raccogliere frutti a partire dal 5 ottobre. Manca una settimana e dobbiamo utilizzare ogni giorno per essere pronti per il campionato”.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author