Amichevole contro Cremona per la Germani Brescia

Vigilia della prima amichevole stagionale per la Germani Basket Brescia, che scalda i motori in vista della partita che sabato pomeriggio (palla a due alle ore 18.30) disputerà contro la Vanoli Cremona presso il palasport di Carisolo (TN), che in questi ultimi gironi è stata la sede del ritiro della formazione cremonese. L’ingresso alla partita è a offerta libera: il ricavato sarà devoluto alla Pro Loco di Visso, località delle Marche pesantemente colpita dal terremoto dello scorso anno.

“Sono molto soddisfatto della prima settimana di lavoro, vedo grande disponibilità da parte di tutti e questo fa sì che in palestra si respiri una bella atmosfera – le parole di Andrea Diana, Coach della Leonessa -. Sono curioso di vedere questa squadra lavorare al completo. Nel frattempo, ci approcciamo alla prima amichevole con Cremona senza grandi aspettative tecniche perché gli allenamenti di basket sono stati pochi, avendo privilegiato il lavoro atletico. In ogni caso, c’è grande desiderio di vedere già quella mentalità che una squadra deve avere, con spirito di sacrificio, condivisione e voglia di aiutarsi nei momenti difficili”.

In questa prima uscita stagionale, che in ogni caso difficilmente potrà dare delle indicazioni significative, di fronte alla Germani ci sarà la Vanoli Cremona, che sarà una delle 16 squadre al via del nuovo campionato di Serie A. Dopo la retrocessione maturata al termine della scorsa stagione, infatti, la squadra cremonese è stata ripescata nel massimo campionato di basket dopo l’esclusione della Juve Caserta ed è pronta a ripartire con grandi novità, a cominciare dalla guida tecnica, affidata a Meo Sacchetti, ex coach di Sassari e Brindisi (e padre di Brian, giocatore della Germani) e, soprattutto, futuro Commissario Tecnico della Nazionale italiana.

Anche il roster della Vanoli è nuovo di zecca, visto che nessuno dei 10 giocatori a disposizione di Sacchetti e dei suoi assistenti Flavio Fioretti (lo scorso anno era a Capo d’Orlando) e Simone Bianchi lo scorso anno vestiva la maglia di Cremona. Tra questi, spiccano due vecchie conoscenze del basket italiano come i cugini Drake e Travis Diener, con il secondo tornato a giocare dopo tre anni di inattività, gli statunitensi Elijah Johnson (guardia), Kelvin Martin (ala), Landon Milbourne (ala) ed Harry Sims (centro, appena annunciato dalla Vanoli) e il nucleo degli italiani, Michele Ruzzier (ex Venezia e Fortitudo Bologna), Marco Portannese (lo scorso anno a Verona), Gianpaolo Ricci (nella scorsa stagione a Tortona) e il cavallo di ritorno Giulio Gazzotti.

Questi invece i componenti del roster della Germani Basket Brescia che saranno a Carisolo, anche se il loro utilizzo dipenderà dalle scelte dello staff tecnico: Andrea Traini (playmaker, 1992), Lee Moore (guardia, 1995), Michele Vitali (guardia, 1991), Brian Sacchetti (ala, 1986), Dario Hunt (centro, 1989), Giovanni Veronesi (guardia/ala, 1998), Martino Mastellari (guardia, 1996), Nicola Bellandi (ala/centro, 2000), Marco Dalla Longa (play/guardia, 2000), Oscar Mensah (play/guardia, 2000) ed Elhadjie Thioune (centro, 2001). Al ritiro di Ponte di Legno, che inizierà a partire da domenica 27 agosto, parteciperanno anche Marcus Landry e Franko Bushati e, nei giorni a seguire, David Moss e Luca Vitali.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author