Anadolu Efes-Olimpia Milano 90-86, rimonta Efes. Milano cade ad Istanbul

All‘Abdi İpekçi Arena arriva una sconfitta molto amara per l’Olimpia che è rimasta in vantaggio per 37’ ma che nel finale si è sciolta. Per l’Efes grande prova di Heurtel con 17 e Honeycutt con 16. A Milano non bastano i 18 di Sanders.

IL PRIMO TEMPO L’Olimpia approccia in modo perfetto la gara piazzando un parziale di 8-0, costringendo subito Perasovic al timeout . L’EA7 non si scompone, continuando a giocare con tanta intensità allungando sul 17-5 con una schiacciata di McLean. Il momento favorevole di Milano non si placa e gli uomini di Repesa sfruttano gli errori dell’Efes, andando sul +16 con una giocata di Sanders. I padroni di casa, però, grazie ad Heurtel riescono a ridurre lo svantaggio sul 14-24. Il primo quarto si conclude sul 17-27 in favore della squadra milanese, che dopo un grande inizio in attacco e in difesa si è un po’ spenta nel finale di periodo. Nella seconda frazione, l’EA7 riesce a ritrovare un buon ritmo in attacco e ritorna sul + 16 con una tripla di Dragic, che ha iniziato con molta concentrazione. L’Efes fatica a segnare e Milano ne approfitta per volare sul 27-46 con Sanders, su un bellissimo assist di Simon, provando a scappare concretamente. I turchi riescono ad avere una timida reazione accorciando sul -14. Si va all’intervallo sul 40-54 per l’Olimpia, che è riuscita a non subire contraccolpi mentali tenendo lontani i tentativi di rimonta dell’Efes.

IL SECONDO TEMPO – Il terzo quarto si apre in modo completamente differente, con la squadra turca che cambia completamente faccia, costringendo Repesa a riordinare le carte. Milano riesce a ritrovare un buon vantaggio con Sanders, che fa sentire la sua fisicità, ma i turchi accorciano sul -7 con la bomba di Honeycutt. L’EA7 ritorna a + 12, ma gli uomini di Perasovic non ci stanno e riducono sul -5 (69-74), punendo Milano con il tiro da tre punti. Nel quarto finale, l’Efes completa la rimonta con un break iniziale di 5-0, con la tripla di Balbay per il 74-74. L’Olimpia si riprende e torna sul + 7 con la bomba di Kalnietis, ma i turchi tornano sul meno tre e impattano nuovamente con una giocata da 2+1 di Heurtel. L’Efes ne ha di più e vince la partita chiudendo definitivamente la gara con il 2/2 dalla lunetta di Heurteul. Il finale è 90-86. Per i turchi arriva una vittoria preziosissima in chiave playoff, l’undicesimo successo stagionale. Per Milano arriva una sconfitta pesante dopo la grande vittoria in rimonta con il Darussafaka, che complica il cammino verso le qualificazione nelle migliori otto.

Parziali: (15-27,40-54,69-74)

Tabellino : Anadolou Efes : Heurtel 17, Honeycutt 16, Granger 12, Kirk 11, Brown 9, Balbay 9, Thomas 8, Osman 7, Dunston 1, Paul 0, Mutaf N.E, Geyik N.E

Olimpia Milano : Sanders 18, Kalnietis 15, McLean 11, Raduljica 11, Dragic 10, Hickman 9, Macvan 6, Simon 4, Pascolo 2, Fontecchio 0, Cinciarini 0, Abass N.E

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.