Anche Castelnuovo si inchina alla forza della Virtus Cagliari

Grandi ragazze! Dopo Bolzano anche il Castelnuovo Scrivia si deve inchinare alla forza della Virtus, brava oltre a battere la squadra piemontese, anche a ribaltare il -8 ottenuto nella gara d’andata e piazzare un nuovo, importante tassello in chiave salvezza.

Una gara risolta solo negli ultimi 10’ di gioco, grazie anche ad un parziale di 15-0 che ha letteralmente messo al tappeto la squadra di casa. Prima però la Virtus ha sofferto non solo la determinazione del Castelnuovo, ma anche la precisione nel tiro pesante da parte di Palcios e compagne. Poi però ci hanno pensato Scibelli e Masic, ma anche una grande prova della difesa, capace di conquistare ben 50 rimbalzi, a sconfiggere le paure, trovare la concentrazione e, soprattutto la vittoria. Tutte brave, ma soprattutto tutte pronte a mettere in pratica, sul campo le direttive del tecnico Gianni Montemurro che ha gestito in maniera esemplare la sfida. Match winner sicuramente Carolina Scibelli in crescita nelle ultime settimane. Una che, quanto c’è da lottare non si tira mai indietro e oggi lo ha dimostrato, presentando al pubblico di Castelnuovo Scrivia tutto il suo repertorio fatto di canestri (10 su 16 da 2 e 4 su 5 nei liberi) e rimbalzi (15). Mia Masic ha finalmente ritrovato fiducia in se stessa, dando anche oggi una grossa mano d’aiuto alla squadra. Sabrina Pacilio poi è il coach in campo capace di infondere tranquillità al gruppo e punire le avversarie nel momento opportuno.

Uno scenario invernale accoglie la comitiva Virtus all’arrivo da Castelnuovo Scirvia. Fuori nevica, ma nell’impianto il clima è davvero caldo. La posta in palio è importantissima, soprattutto per la Virtus. Pronti, via e il primo allungo è proprio delle cagliaritane con Masic, Scibelli e Pacilio (9-3). Dall’altra parte è Maria Palacios a tenere in partita la formazione piemontese, ma soprattutto sono i tiri pesanti la specialità della casa. Scrivia rosicchia punti e, dopo 6’ passa addirittura in testa con Salvini (16-15). La Virtus non si scompone. Domina ai rimbalzi, ma non è precisa nel tiro pesante. Meglio da due punti. Comincia una fase di sorpassi e controsorpassi conclusa al 10’ con il +4 Virtus (20-16). Entra Ridolfi e le cagliaritane si portano sul 22-16. Il tempo di un time out e il Castelnuovo prova a riprendere Scibelli e compagne. E ci riesce (22-22 al 12’) trovando il nuovo vantaggio al 4’ con D’Amico dalla lunetta sul 23-22. La squadra di coach Montemurro sembra subire il colpo. Di botto si ferma e lascia alle avversarie la possibilità di piazzare un break di 10-0 (29-22 al riposo). Negli spogliatoi il tecnico friulano rassicura le ragazze chiedendo più concentrazione e determinazione. Al rientro la Virtus con Scibelli e Sarni rimette le cose a posto (31 pari al 23’). Il Castelnuovo allunga sul 38-33 al 27’, ma ancora una volta Scibelli con la complicità di Masic, trovano i guizzi giusti per consentire alla squadra di rientrare in partita andando alla sirena del 30’ a -1 sul 41-40. Il nuovo sorpasso è nell’aria e lo firma (tanto per cambiare) Carolina Scibelli (42-41). Una fase incerta con le due squadre che si alternano. Al 32’ dopo un pareggio con tripla di Masic (45-45) arriva il nuovo vantaggio cagliaritano 49-47 al 35’ con canestro di Scibelli. A questo punto Castelnuovo Scrivia si ferma e la Virtus ci crede e piazza un break di 15-2 (60-47) che mette definitivamente in ginocchio le piemontesi e regala alle cagliaritane lo spunto per la festa finale.

Castelnuovo Scrivia: Bergante, Brussolo, Gabba 6, Porro 4, Algeri 2, Palacios 19, Codispoti, Vitari 3, Giacomelli, Marciano, D’Amico 4, Salvini 9. Allenatore: Balduzzi.

Virtus: Masic 11, Fava, Pacilio 11, Mastio, Mura, Ballardini 5, Lusso, Scibelli 24, Ridolfi 2, Sarni 7. Allenatore: Montemurro.

Tiri da due: Castelnuovo Scrivia 11 su 33; Virtus 22 su 50.

Tiri da tre: Castelnuovo Scrivia 8 su 24; Virtus 2 su 13.

Tiri liberi: Castelnuovo Scrivia 1 su 4; Virtus 10 su 12.

Timbalzi: Castelnuovo Scrivia 30; Virtus 50.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author