Ancora Allen-show, ancora vittoria per Roseto

ROSETO-FERRARA 101-84

Roseto: Allen 34, D’Emilio, Borra 15, Ferraro 5, Marini 13, Mariani, Trevisan ne, Bryan 14, Marulli, Moreno 7, Weaver 10, Stama  All: Trullo

Ferrara: Rush 21, Lestini 8, Bucci 16, Losi 16, Salafia 2, Verrigni ne, Henderson 9, Cristiano ne, Ghirelli 3, Brkic 9 All: Morea

Arbitri: Ciaglia, Scrima, Trifiletti

Note: Parziali: 32-22, 52-45, 77-61. Roseto: 41/71 dal campo, 34/50 da 2, 7/21 da 3, 12/22 ai liberi, 39 rimbalzi (12 offensivi), 24 assist, 12 palle perse, 8 palle recuperate. Ferrara: 31/69 al tiro, 20/43 da 2, 11/26 da 3, 11/16 ai liberi, 32 rimbalzi (12 offensivi), 18 assist, 13 palle perse, 6 palle recuperate. Usciti per 5 falli: nessuno Luogo: PalaMaggetti Turno di A2 Silver: 12° Spettatori: 2600

La Mec-Energy Roseto ottiene la sesta vittoria consecutiva, superando tra le mura del PalaMaggetti anche la Bondi Ferrara. Partenza sprint degli Sharks, che chiudono sopra di 10 punti il primo quarto, e poi amministrano a dovere il risultato, regalando anche sprazzi di basket-spettacolo agli oltre 2500 del palazzo. Altro successo largo, dunque, contro però una squadra di livello più alto rispetto alle ultime compagini affrontate, limitata dall’aggressività con la quale gli Sharks hanno approcciato la partita; questa è la dimostrazione ancora più chiara che Roseto ha le potenzialità per battere qualsiasi avversario si presenti davanti. Altra prova semplicemente devastante di Allen, che realizza 34 punti con l’87% da 2, cattura 6 rimbalzi e stoppa per 3 volte gli avversari per un 37 di valutazione; partita di sostanza anche per Marini (13 punti con il 100% da 3 e 3 rimbalzi) e Moreno (solamente 7 punti, ma anche 5 rimbalzi arpionati e 8 assist distribuiti; segnano tanto anche i due pivot: 15 punti di Borra e 14 di Bryan. Per Ferrara il miglior realizzatore è stato Rush con 21 punti, ai quali si aggiungono 5 rimbalzi e 7 assist, e doppia cifra anche per gli altri due esterni Losi e Bucci con 16 punti; per finire, sfiora la doppia doppia Henderson con 9 punti e 10 rimbalzi.

Alla palla a due, coach Trullo schiera Moreno playmaker, Allen nello spot di guardia, Ferraro e Weaver ali, Bryan a sgomitare sotto canestro; risponde coach Morea con Losi in cabina di regia, affiancato da Bucci e Rush, con Henderson e Brkic nel pitturato. Gli Sharks partono subito col piede sull’acceleratore: tripla di Moreno, gioco da 4 punti e canestro in penetrazione di Allen per il 12-2 dopo 2:20 di partita. La guardia biancoazzurra continua poi il suo show con altri 4 punti a referto (per un totale di 12 punti nei primi 3 minuti), ma Brkic e Bucci tornano a muovere il punteggio di Ferrara: 18-7 dopo 4 minuti dalla palla a due. Bryan in appoggio e Moreno in contropiede per il +14 Sharks sul 26-12. Lestini manda a bersaglio dall’arco, ma a rispondergli è di nuovo un incontenibile Allen: 30-15 a 2:10 dalla fine del primo quarto. Brkic e Losi rimettono in scia Ferrara sul -10, ma Bryan schiaccia il 32-20 con cui si apre l’ultimo minuto della prima frazione. Al 10′ minuto, il punteggio è sul 32-22. Lestini apre il secondo quarto con un schiacciata, Rush colpisce due volte dalla lunga distanza: siamo dunque sul 33-30, e coach Trullo è costretto a chiamare time-out. Roseto torna a segnare con Borra, ma Rush è incontenibile: 4 punti consecutivi e gli estensi sono a -1 (35-34). Borra e Marini rispondono per il nuovo +4 Sharks (38-34). I padroni di casa provano a scappare di nuovo, ma gli ospiti sono agguerriti e rispondono colpo su colpo. Bryan va in doppia cifra di punti schiacciando il nuovo +6, ma Bucci fa 2/2 dalla lunetta: 45-41 a 2:08 dall’intervallo lungo. La prima metà di gara si chiude sul punteggio di 52-45 dopo l’ennesima realizzazione di Allen in penetrazione.

Roseto apre il terzo periodo con un parziale di 12-0 aperto da Bryan e chiuso da una tripla di Allen: siamo sul 64-45, e ora per la Bondi c’è una montagna da scalare per rimettere il match in carreggiata. Henderson e Bucci provano ad allegerire il gap, ma grazie a un parziale di 9-2 gli abruzzesi tornano oltre le 20 lunghezze di vantaggio (73-51). Gli ospiti, tuttavia, non si danno per vinti: Henderson dalla lunetta e Losi dall’arco per il 73-57, ma Roseto risponde presente con Weaver: 77-59 a una manciata di secondi dalla fine del terzo quarto. Al 30′ minuto, il parziale recita 77-61. Borra e Marini colpiscono dall’arco riportando gli Sharks sul +21, ma Bucci e Lestini rispondono dalla media distanza: 85-68 a 7:02 dalla fine dell’incontro. A 5 minuti dal termine della partita, Ferrara prova una disperata rimonta: Henderson e Losi mandano a bersaglio due triple per il -12 (90-78). A questo punto, ci pensa ancora Bryon Allen a chiudere i conti con 4 punti consecutivi: 96-80 a 2 minuti dalla conclusione della partita. La tripla di Marini fa superare ancora una volta quota 100 punti alla Mec-Energy. L’incontro finisce 101-84.

Archiviata questa sesta vittoria consecutiva, i ragazzi di coach Trullo devono essere bravi a non perdere la concentrazione: domenica 20 dicembre, alle ore 18, muoveranno in trasferta in quel di Ravenna.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author