E' ancora Vassilis Spanoulis! Olympiakos in finale: CSKA KO

1°QUARTO: 8 i rimbalzi offensivi per l’Olympiakos la squadra greca fa la voce grossa sotto i tabelloni anche per via di % molto basse (25% da 2 14% da 3) ma questi doppi possessi non vengono sfruttati a dovere, gli unici 2 punti realizzati sono segnati da Printezis sulla sirena del quarto. 6 i punti di Nando De Colo, il francese parte forte, visto l’assenza solita di Teodosic dal quintetto iniziale, sfruttando il pick and roll con Hynes per attaccare il ferro. Punteggio del 1°quarto: Olympiakos 12 CSKA 18

2°QUARTO: 10 i punti di Milos Teodosic nel quarto sui 15 totali personali, il serbo seppur non al meglio e al rientro sul parquet dopo diverso tempo,sale in cattedra con 3 triple su 4 tentativi e porta i suoi in doppia cifra di vantaggio. 14 la valutazione di Printezis nei primi 20′, nel 1°quarto il greco fatica contro i continui raddoppi della difesa moscovita ma nel 2°parziale si prende la squadra sulle spalle e cerca di tenerla in scia, per lui 10 punti e 5 rimbalzi. Punteggio dopo il 2°quarto: Olympiakos 33 CSKA 40

3°QUARTO: 0 i canestri dal campo di Spanoulis, la stella biancorossa continua a prendersi tiri senza però trovare il fondo della retina, ma l’Olympiakos si avvicina grazie al “supporting cast” Papanikolau 11 punti con 3 triple nel quarto e Mantzaris. 13 i punti del CSKA dalla lunetta su 13 tentativi nel quarto, gli uomini di Itoudis oltre che attaccare bene il ferro caricano di falli gli avversari (4 Printezis 3 per Spanoulis e Papanikolau). Punteggio dopo il 3°quarto: Olympikos 60 CSKA 64 

4°QUARTO: Si sveglia Vassilis Spanoulis e cambia totalmente l’inerzia della partita 10 punti e svariati assist ai compagni dopo 3/4 di quasi nulla, la difesa del CSKA non ci capisce più nulla e i greci volano verso la vittoria. A chiudere la contesa sono i liberi di Erik Green a 1” dalla fine. I russi avrebbero avuto anche la palla della win/supplementare ma Teodosic sbaglia la scelta e con 7” ancora da giocare preferisce prendersi un tiro da 3 forzato anzichè coinvolgere i propri compagni. Punteggio finale: Olympiakos 82 CSKA 78

MVP: Vassilis Spanoulis 

 

 

Commenta
(Visited 87 times, 1 visits today)

About The Author

Marco Papini Marco, 28 anni, diplomato in ragioneria e istruttore di 1°grado FIT. Seguo il basket da circa 8 anni tifoso dell'Olimpia e dei Denver Nuggets.