7Days EuroCup, Virtus Bologna ko in casa del Morabanc Andorra

MoraBanc Andorra – Virtus Segafredo Bologna: 93 – 79

(Q1 27 – 22 / Q2 52 – 44 / Q3 66 – 69 )

ANDORRA: Perez 6; Sy 17; Llovet 8; Massenat 17; Hannah 9; Todorovic 5; Diagne NE; Walker 8; Colom NE; Jelinek 16; Senglin 4; Musli 3. Coach: Navarro
VIRTUS: Gaines 18; Deri NE; Pajola 6; Baldi Rossi 6; Markovic 6; Ricci; Delia 3; Cournooh 3; Hunter 7; Nikolic NE; Teodosic 19; Gamble 14. Coach: Djordjevic

Primo tempo. Markovic, Gaines, Cournooh, Ricci e Delia, questo il quintetto iniziale scelto da Coach Djordjevic per questa trasferta europea. Todorovic trova il primo canestro della partita, seguito dal canestro di Sy. Lo stesso Sy trova la prima bomba dall’arco della partita, inizio fulminante dei padroni di casa, che si portano sul 10 a 0 dopo 4’dalla palla a 2. Coach Djordjevic chiama il primo time out della gara; Musli trova l’irregolarità, ma dai liberi fa 1/2, mentre Walker non sbaglia il tiro dall’arco che porta Andorra sul 14 – 0. Gamble trova il primo canestro per le Vu Nere, entra Teodosic e trova subito i 3 punti, Massenat imita il 44 della Segafredo, parziale di 19-5 al 6’del primo quarto. Gamble trova il fallo e dalla lunetta non sbaglia, 2/2, ma un ispiratissimo Sy mette a canestro la palla del 22-7. La Segafredo ha in Teodosic e in Gamble due giocatori che non mollano mai, il numero 44 trova la seconda tripla di giornata, mentre il centro americano schiaccia il -10, Coach Navarro teme il ritorno bianconero e chiama il Time-out. Teodosic e Gaines trascinano le Vu Nere e con un break di 0-7 si riportano a -3, ma dai liberi Andorra mette entrambi i tiri a disposizione. Finisce il primo quarto, 27 a 22, buona prova di forza della Segafredo che recupera lo svantaggio iniziale di 14 punti.

Jelinek ed Hannah trovano subito canestri e punti pesanti, vantaggio andorrano che torna a farsi più consistente, + 13 dopo 3’dall’inizio del secondo quarto. Llovet chiude il break iniziale di 10 – 0 per la squadra di Coach Navarro e i bianconeri chiamano il time – out. Hunter vince il rimbalzo in attacco, ma non conclude a rete, trova invece il fallo e i due tiri dalla lunetta che realizza con freddezza. Teodosic segna appoggiando al vetro il passaggio al bacio di Markovic, le Vu nere perdono palla in attacco, Sy parte in contropiede e schiaccia tutto solo a canestro. Massenat trova il gioco da 4 punti ma Baldi Rossi risponde entrando nel pitturato e accorciando lo svantaggio. Markovic fa 1/2 ai liberi, Delia schiaccia a canestro e trova pure il fallo, concretizzando così il gioco da 3 punti. Teodosic trova la tripla dopo il passaggio di Markovic, le Vu Nere tornano a – 5, la difesa si compatta e il momento è favorevole alla Segafredo. Llovet prima della sirena fa 2/2 riportando le Vu Nere a – 11. Ancora Teodosic trova punti e canestri, sono 19 i punti messi a segno nel primo tempo dal numero 44 bianconero. Sirena e primo tempo che va in archivio sul punteggio di 52 a 44. Vu Nere chiamate a rispondere presente e a rincorrere lo svantaggio di 8 punti maturato nei primi 20’ di gara.


Secondo tempo. 
L’alley- oop di Hunter su assist di Markovic apre il secondo tempo della partita, Gamble intercetta il pallone e appoggia in rete, mentre Andorra trova con Todorovic e Llovet, il vantaggio del +8.  Hunter riporta a -5 i suoi compagni, Perez e Tyson fissano il parziale sul 62 a 53 per Andorra e Coach Djordjevic chiama il primo time – out del secondo tempo. Gaines va in doppia cifra con la bomba dall’arco, e pochi istanti dopo trova altri 3 punti utili a riportare definitivamente in partita la Segafredo. Gamble entra di forza in area e schiaccia una palla importantissima, per il morale e per il punteggio. Sempre Gamble dai liberi fa 2/2, Delia difende alla grande su Jelinek, le Vu nere ripartono con Cournooh che trova la bomba dall’arco e poi con il capitano Baldi Rossi, che riceve la palla e trova il primo vantaggio della partita sulla sirena di fine quarto. 66 a 69 e ultimo quarto che si preannuncia intenso di emozioni.

Ultimo atto di gara che si apre con il tiro da 8 metri di Massenat che scalda il pubblico di casa e trova il pareggio. Cournooh va a rimbalzo in difesa e vince, riparte la Segafredo con Markovic che trova il canestro del sorpasso ma Hannah riporta avanti i suoi, 74 a 71 per la squadra di Coach Navarro; Massenat trova altri 3 punti dall’arco, la Virtus si ritrova a -6, Hunter dalla lunetta fa 1/2, ma Andorra trova altri 2 punti, e Coach Djordjevic è costretto a chiamare il time-out. Ancora 6’da giocare e il punteggio vede Andorra avanti sulle Vu Nere per 79 a 72. Riprende il largo Andorra nei minuti finali, Pajola segna e concretizza il gioco da 3 punti con il tiro dalla lunetta supplementare; squadre stanche che faticano a trovare giocate e canestro. Sull’ennesimo tentativo da 3 punti, Sy va a rimbalzo, conquista il possesso e insacca il +12 a 2’dalla fine. Gaines trova la tripla a 35’’dalla sirena, ma Andorra chiude definitivamente i giochi trovando in pochi istanti 2 bombe dall’arco. Finisce 93 a 79, Vu Nere che perdono la seconda partita su 8 in questo primo turno di EuroCup.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.