Angelico Biella: Andrea La Torre è rossoblù

Angelico Pallacanestro Biella comunica di aver raggiunto un accordo annuale con l’ala piccola di 204 cm Andrea La Torre. Nato a Viterbo il 14 giugno 1997, La Torre ha disputato l’ultima stagione sportiva con la maglia del Basket Veroli prima che il Club laziale annunciasse nel mese di febbraio il ritiro del campionato di A2 Gold. Tra i prospetti più interessanti del panorama cestistico italiano, lo scorso 6 luglio ha firmato un contratto pluriennale con l’Olimpia Milano; dalla Società lombarda arriva in rossoblù con la formula del prestito.

Figlio d’arte (ha giocato a basket sia il papà Gianluca che lo zio Massimo), Andrea ha mosso i primi passi sul parquet nel Settore Giovanile della Stella Azzurra Roma. Nel 2012 ha ottenuto il suo primo riconoscimento individuale: miglior giovane per valutazione del Trofeo delle Regioni organizzato in Lombardia. Da lì in poi è stata un’escalation di soddisfazioni, nazionali e internazionali: tra i principali protagonisti alle recenti edizioni delle finali giovanili targate FIP, nel 2013 La Torre ha partecipato a Barcellona alla tappa europea del Jordan Brand Classic, evento annuale dedicato ai migliori giocatori Under 17 del pianeta, nella quale si è messo in luce tanto da aggiudicarsi il pass per l’All Star Game di Brooklyn, contro la selezione USA e sotto gli occhi del grande Michael Jordan (al Barclays Center, in 22 minuti di gioco, Andrea ha realizzato 10 punti e 5 rimbalzi).

Nel 2014 è stato MVP dell’adidas Next Generation Tournament – Città di Roma, torneo giovanile per Club riservato alle formazioni maschili Under 18, che ha visto la Stella Azzurra conquistare l’accesso alle Final Four di Madrid. Nel febbraio di quest’anno, inoltre, è stato inserito da NBA e FIBA nell’elenco dei 39 giovani atleti provenienti da 23 nazioni per il primo Basketball without Borders Global Camp in programma a New York.

Definito dagli addetti ai lavori il miglior prospetto classe 1997 del basket italiano, protagonista in maglia azzurra all’Europeo Under 16 e al Mondiale Under 17, Andrea La Torre esordirà al Biella Forum da giocatore dell’Angelico ritrovando in squadra Alessandro Grande, suo compagno l’anno scorso a Veroli. Indosserà la maglia numero 9.

Le prime parole di Andrea La Torre in rossoblù: “Sono molto felice di venire a giocare a Biella. Ho davanti a me una grande opportunità e darò il massimo per la maglia e per i tifosi. Ho molta voglia di lavorare e Biella è il posto perfetto per farlo. Sono contento di ritrovare Alessandro Grande, insieme a lui sono sicuro che integrarmi nel nuovo spogliatoio sarà ancora più facile. Non ho mai giocato a Biella, l’anno scorso con Veroli non ci siamo incrociati, mi hanno però raccontato del grande calore della tifoseria. Solo il pensiero di giocare in un palazzo con tanto pubblico mi trasmette una carica incredibile”.

Il commento tecnico di coach Michele Carrea: “La scorsa stagione a Veroli Andrea ha dimostrato di poter tenere la categoria, ora noi gli chiediamo uno step in più in termini di continuità e di identità. Ha affrontato un percorso giovanile con molta pressione addosso ma ha tutto il margine per mostrare il proprio valore. Sappiamo che su di lui sono riposte tante aspettative. Noi vorremmo creargli intorno le condizioni ideali affinché possa migliorare e continuare a crescere nei tempi giusti. Le sue qualità fisiche sono sotto gli occhi di tutti. È un giocatore che ha fisicità per difendere su tre ruoli, ha le qualità tecniche per giocare sull’uno e pensiamo possa dare un contributo anche sul due. Come giocatore sa fare tutto: è un suo punto di forza ma potrebbe essere anche un suo limite. Lavoreremo per rafforzare ulteriormente i suoi punti forti, pulire la sua pallacanestro e trasformarlo in un giocatore senior. Questo è il nostro obiettivo”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author