Angelico Biella cede il passo nel derby contro Casale

L’Angelico Biella esce sconfitta 75-62 dalla sfida con la Novipiù Casale, derby tutto piemontese della 2^ giornata del campionato di A2, girone ovest. In un PalaFerraris colorato a festa, tra i campi più tosti del torneo, e con una bella presenza di sostenitori biellesi, i ragazzi di coach Michele Carrea disputano una partita attenta, di grande energia mentale e fisica ma, complice il mancato cinismo nei momenti decisivi dell’incontro e l’opaca prestazione di Marcel Jones, il cui sforzo in campo è risultato insufficiente, non riescono a portare a casa il primo successo della stagione regolare. Domenica al Biella Forum Infante e compagni potranno rifarsi contro Barcellona Pozzo di Gotto (squadre in campo alle ore 18.00).

Primo quarto. Alla palla a due Casale schiera Bray, Tomassini, Natali, Martinoni e Fall, Biella risponde con Jones, Ferguson, Infante, Grande e De Vico. La Junior scappa in apertura di periodo (5-0) con Bray e Natali, poi Ferguson ricuce da fuori. Sul parquet del PalaFerraris è battaglia vera, scandita da spallate in area e qualche fallo di troppo: ne esce favorita Casale, che allunga con tre opportunità dalla lunetta, ben sfruttate. A ridosso del 5′, sul 10-3 monferrino, Carrea richiama i suoi in panchina nel tentativo di resettare gli ingranaggi. Entrambe le formazioni faticano a mantenere continuità a canestro in azione, così prendono la scena i liberi (Ferguson e De Vico griffano quelli biellesi), prima che Sauders e Grande trovino le retine dal campo (13-10). Il -1 Angelico arriva dal tocco dell’ex, Simone Pierich, apre una sfida ravvicinata da tre Saunders-Ferguson e accende il pubblico sugli spalti (qualche centinaio il popolo di Biella). Nell’ultimo minuto il derby diventa spettacolo: alla prima sirena il vantaggio è per i padroni di casa, 18-17.

Secondo quarto. Un minuto e nove secondi e Biella è avanti: il sorpasso, firmato Diego Banti, obbliga coach Ramondino a prenotare il time out. Tomassini e Natali timbrano un break di sei punti e la Novipiù torna al comando (24-19): questa volta è coach Carrea a chiamare la pausa. Al rientro, con 5′ da giocare, Tomassini e De Vico si annullano a canestro, poi Blizzard porta a casa un 3+1 che regala a Casale il 30-21. Ad alimentare le speranze dei lanieri ci pensa Ferguson, prima dalla lunga e poi in lunetta (altra cinquina per lui). Sul finale della frazione Infante realizza dal pitturato in risposta a un altra bomba juniorina. La Novipiù però gode di maggior precisione dall’arco e con Natali scatta a +10, 38-28. All’intervallo lo score dice 38-30.

Terzo quarto. Nella battuta d’avvio è il remake del primo periodo: Bray bagna la retina e la Junior allunga a +11. Ferguson scarica un missile da tre e si conferma dei suoi il più prolifico in zona punti; lo imita a seguire De Vico per il 6-0 biellese. L’Angelico tiene botta al quintetto di casa, ancora a canestro con Tomassini, e si avvina al -3 con Alessandro Grande (45-42). Il carattere biellese non basta però ad arginare l’efficacia dall’arco degli uomini di coach Ramondino: doppia parabola dalle parti della panchina biellese e nuova fuga monferrina. Superato un time out chiesto da Casale, l’Angelico prima fa 2/2 in lunetta con De Vico e poi subisce un canestro dal capitano della Junior, Martinoni (53-44). L’ultimo minuto del periodo si apre con un possesso dei lanieri: Ferguson ci prova da fuori, sbatte sul ferro, La Torre fa suo il rimbalzo e serve Pierich; Simone dall’arco non sbaglia. Smuove anche Banti: alla terza sirena Biella è a -4, 55-51.

Ultimo quarto. Martinoni e La Torre collezionano applausi sugli spalti e nuovi punti a referto. Ferguson sale a quota 20 punti con un libero e l’Angelico torna così a un solo possesso di svantaggio (57-54). Il match è intenso ed equilibrato. Con De Vico – grande prestazione di Niccolò – l’Angelico arriva a toccare un nuovo -1, poi ripreso, dopo un canestro da sotto di T. J. Bray, dall’energia di Diego Banti (61-60). Scollinata la metà del periodo, però, Saunders e Bray restituiscono ossigeno a Casale: 8-0 e Angelico rispedita a -9. Biella ritrova punti con Banti dalla lunetta a poco più di 2′ dalla quarta sirena. Non servono a molto in realtà, l’inerzia è tutta per Casale, che nel finale dilaga: vince la Novipiù 75-62.

Novipiù Casale Monferrato-Angelico Biella 75-62

Parziali: 18-17, 38-30, 55-51

Novipiù Casale Monferrato: Saunders 11 pt, De Nicolao, Bray 25 pt, Tomassini 13 pt, Natali 7 pt, Blizzard 4 pt, Denegri n.e., Martinoni 10 pt, Vangelov, Ruiu n.e., Fall 5 pt, Valentini n.e.. All.: Ramondino.

Angelico Biella: Jones, Ferguson 20 pt, Banti 10 pt, La Torre 4 pt, Infante 2 pt, Grande 4 pt, Venuto, De Vico 15 pt, Rattalino n.e., Pierich 7 pt. All.: Carrea.

Arbitri: Masi, Bongiorni, Bianchini.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author