Angri vince ancora in casa: battuta Nola 66-53

Primelab Angri Pallacanestro-Cap Nola Basket: 66-53 (17-10; 13-15; 14-11; 22-17)

Dopo la sfida in Coppa Campania, la Primelab Angri Pallacanestro ed il CAP Nola Basket si sono affrontate nuovamente in campionato. Ancora una volta a trionfare è stato il team caro a patron Campitiello, impostosi sui viaggianti con il risultato di 66-53

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Dimitriu; Melillo; Forino; Luongo.

Cap Nola Basket: D’AngeloErricoCatapano P.; Catapano G.; Auriemma.

La partita:

La partita inizia a rilento, con entrambe le squadre che faticano a trovare la via del canestro. La situazione di stallo viene interrotta da Fabio Di Napoli che, dalla lunetta, fa segnare il 2-0. I viaggianti continuano a non far segnare punti ed allora Forino insacca il 4-0. Auriemma apre le danze per i suoi, mentre Di Napoli continua a trivellare la retina avversaria (8-3). D’Angelo ed Errico non ci stanno e segnano un parziale di 0-4 che riduce il gap ad un solo punto di distanza (8-7). Arrivano i primi punti di Luongo, come sempre dominante sotto le plance, a cui segue la tripla di Vecchione che congela il punteggio sul 13-8. Nola prova a rispondere e segna il 13-10, ma è proprio in questo momento che si accende Forino: il capitano grigiorosso prima stoppa due volte gli attaccanti vesuviani e poi, in contropiede, completa l’opera realizzando il canestro del 15-10. Al 10’ di gioco, il canestro di Luongo chiude il primo quarto sul 17-10 per i padroni di casa.

Al rientro in campo è Cimminella ad aprire le danze ed a portare i condors sul +9 (19-10). Nola non ci sta e con Riccio si riporta sul -6, grazie alla concretizzazione di un gioco da 3 punti. La reazione doriana è veemente: Luongo e De Martino segnano un break di 6-0 che porta il risultato sul 25-13. I vesuviani provano a rientrare in partita, ma i ragazzi di coach Massaro sono bravi a tenere i viaggianti sempre a debita distanza (30-20). Nel finale però, gli ospiti finalizzano un break di 0-5 che chiude il secondo quarto con il punteggio di 30-25.

Al rientro in campo, Nola sembra averne di più; i due fratelli Catapano ed Auriemma continuano l’opera iniziata nel finale del quarto precedente e, con un break di 0-6, trovano il primo vantaggio della gara (30-31). L’offensiva doriana non punge e Nola ne approfitta, trovando solidità e concretezza. Massaro deve rinunciare anche a Forino il quale, dopo un contrasto di gioco, si fa male ed è costretto a lasciare il campo in favore di Balestrieri. Proprio quest’ultimo riporta i suoi avanti, ma Errico traghetta Nola sul 32-36. È qui che viene fuori il gruppo grigiorosso; sugli incessanti cori dei tifosi doriani, i ragazzi angresi rispondono al veemente inizio di quarto dei viaggianti e mettono a segno un break 12-0 che fa esplodere il palazzetto doriano. Il canestro del 44-36 targato Fabio Di Napoli, sancisce la fine della terza frazione di gioco.

L’ultimo quarto inizia come una sfida a distanza tra Di Napoli e Catapano; i due, all’inizio del quarto, sono gli unici ad andare a referto, mettendo a segno rispettivamente 11 e 13 punti, portando così il risultato sul 5551. Entrambe le squadre provano e vogliono ottenere la vittoria, ma ancora una volta, l’esperienza e la forza del gruppo doriano ha un peso specifico nell’economia finale del match. I padroni di casa segnano un parziale di 11-2 che chiude i giochi. L’1/2 dalla lunetta del solito Catapano, chiude il match con il risultato di 66-53.

Termina così una partita in cui l’esperienza e la forza di squadra della Primelab Angri Pallacanestro sono stati determinanti, oltre alla classe dei singoli. Appuntamento ora per il big match di domenica 18/02, contro la Pallacanestro Sarno.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli: 24 punti; Luongo 12; Forino 7; Balestrieri 5; Cimminella 5; Vecchione 5; De Martino 5; Ventura 2; Dimitriu 1.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Angri

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author