Ap Masseria Santa Teresa, stop contro U.S. San Pietro

Ap Masseria Santa Teresa, stop contro U.S. San Pietro

Coach Morè: “Bisogna ripartire dal gruppo”

 

E’ finita 66-75 per l’U.S. San Pietro la settima di campionato di serie D dell’Ap Masseria Santa Teresa. La squadra monopolitana aveva l’imperativo di vincere la partita contro i brindisini per non perdere il passo con i posti più alti della classifica.

 

Abbiamo approcciato molto bene, infatti  abbiamo giocato due buoni quarti”, ha commentato coach Morè. Il primo tempo, infatti, si è chiuso 35-31 per la squadra monopolitana che ha attaccato sempre e difeso bene a uomo. Un’altra partita si è disputata negli altri due quarti. Il San Pietro ha iniziato a giocare di più ed è passato a una difesa a zona. Nonostante ciò l’Ap Masseria Santa Teresa non ha perso occasione di andare a canestro con Cipulli e Sibilio da tre, portandosi a un punteggio di 44-39.

 

A questo punto l’U.S. San Pietro inizia a macinare canestri con il numero 17 Bruno Simone e il 9, Piliego Cosimo. L’Ap continua a costruire azioni, senza però riuscire a concretizzare canestri decisivi. Negli ultimi minuti di gioco ci prova la squadra di casa ad accorciare: prima con Cipulli da 2, poi con due triple di Piero Gentile. Il match finisce 66-75 per la squadra brindisina e un po’ d’amarezza per il roster di casa.

 

E’ un momento negativo, i ragazzi devono recuperare la fiducia in se stessi. Bisogna lavorare di più per ritrovare le motivazioni giuste”, ha dichiarato il presidente Onofrio Lamanna. “Abbiamo giocato in modo confuso e disordinato, non ci sono stati molti reali tiri, ma dei tentativi. Non stiamo giocando come potremmo”.

 

Il momento negativo passerà. Ne è convinto coach Morè: “Dobbiamo ripartire dal gruppo. Siamo andati sotto perché non abbiamo giocato di squadra. Nell’ultimo quarto abbiamo ripreso a correre e ad attaccare a zona nel modo giusto, ma l’abbiamo capito troppo tardi”.

 

 

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author