APU Udine, sconfitta in amichevole contro Ferrara

Pallacanestro Ferrara – APU Udine 78-65

Bondi Ferrara: Rush 23, Ebeling, Lestini 7, Ibarra 6, Bucci 16, Losi 10, Salafia, Verrigni 4, Ferrara n.e Bianchini n.e Brkic 12  All. Morea

APU Udine: Castelli 18, Marchetti 6, Zacchetti 2, Truccolo 7, Nobile, Pinton 8, Ferrari 2, Maran, Vanuzzo 6, Poltroneri 16  All. Lardo

Primi applausi per la truppa di Morea, che ritrova il pubblico del Pala Hilton Pharma in un mercoledì sera dove gli spettatori rispondono presente. Avversaria l’ottima compagine dell’Apu Udine di coach Lino Lardo, sicuramente una delle favorite della categoria di serie B per la promozione.
Inizio a ritmi alti del match, con Ibarra in gran spolvero (5 punti nei primi 2’) rintuzzato però dal buon inizio di Poltroneri per gli ospiti autore di 11 punti nei primi 10 minuti. Udine tenta il pressing per inceppare gli ingranaggi della Bondi, Rush si iscrive al match in ritardo e l’ex Castelli impatta sul 15 pari a 2’ dalla prima sirena. Arriva anche Losi con la bomba dall’angolo ma è Udine a trovare un primo vantaggio sul 18-21.
Match che fatica ad accendersi, la Bondi resiste ma pare in appanno, tant’è che nei secondi 10 minuti si segna a fatica da ambo le parti (solo 5-6 il parziale dopo 6 minuti di gioco). Sempre Castelli continua a farci male, con 10 punti personali nel secondo periodo Udine prova a scappare (27-37 al 17’). Arriva però la reazione dell’equipe di Morea:prima Rush, poi Bucci e sempre Rush con la tripla a fine quarto accorciano le distanze 34-39.Secondo tempo si volta pagina: la Bondi parte rabbiosa, sulla scia del finire di secondo quarto. Brkic nel pitturato, Bucci dalla distanza ritrova fiducia e Ferrara torna lì a contatto (42 pari dopo 3’). Brava Udine a non mollare ma la Bondi di più, ad alzare le mura in difesa e ritrovare lo spirito giusto. Gli estensi ci sono, combattono. Qualche sbavatura in difesa concede un po’ d’ossigeno ai friulani ma ormai la Bondi s’è sbloccata sia di gambe che di testa. Si riprende a correre, la palla gira e il Pala Hilton Pharma si diverte. Rush, altra serata super, scollina oltre i 20 già sul finire di terzo quarto, con Ferrara che ritorna a rifiatare in vantaggio seppur di poco 57-53.
Ultimo parziale dove c’è spazio per i giovani bianco-blu, Morea infatti schiera sia Ebeling sia Verrigni in quintetto iniziale: la Bondi continua a macinare ma anche Udine non sta a guardare con Pinton e Poltroneri. Bucci si traveste da foromboliere, Brkic si fa largo in area e s’intravede pure il giovane Verrigni con 4 punti tutti in un amen. Tutto mentre Rush, fino ad ora miglior marcatore in maglia Bondi, riposa in panchina. Tripla di Losi, poi Lestini con 5 di fila e di nuovo Bucci, Ferrara allunga in scioltezza e match che termina tra gli applausi di un team che migliora e che a primo impatto piace ai numerosi presenti al Palazzo.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author