Aquila Basket al sorteggio di Eurocup con il nuovo logo

Dopo che con l’apertura della campagna abbonamenti bianconera iniziata la scorsa settimana si è messa in moto la macchina operativa di Aquila Basket in preparazione della stagione 2015-2016, giovedì sarà già ora del primo appuntamento ufficiale della nuova stagione della Dolomiti Energia Trentino.

Alle ore 12, al MediaPro Auditorium di Barcellona, andrà infatti in scena il sorteggio dei sei gironi della prima fase di Eurocup. Le 36 formazioni ammesse alla seconda competizione continentale verranno sorteggiate all’interno di sei raggruppamenti, con ciascuna squadra che sarà poi chiamata a sfidare le cinque rivali del girone in incontri di andata e ritorno calendarizzati tra ottobre e dicembre. Le migliori quattro formazioni di ciascun raggruppamento verranno poi promosse tra le top 32 che, mescolandosi con otto formazioni eliminate dalla prima fase dell’Eurolega, si sfideranno in otto gironcini da quattro formazioni ciascuna, per arrivare a determinare così la composizione di un tabellone play-off a 16 squadre. In allegato le 36 formazioni ammesse a disputare l’edizione 2015-2016 dell’Eurocup, l’anno passato vinta dal Khimki Moskow Region.

Al sorteggio di giovedì, un momento formale che vedrà la presenza dei rappresentanti di tutti i più blasonati club europei (dato che il sorteggio di Eurocup precederà di qualche minuto anche l’estrazione dei gironi di EuroLega), Aquila Basket si presenterà con una importante novità: il nuovo logo del club, che grazie al contributo di Plus Communications – azienda pubblicitaria di riferimento in Trentino Alto Adige che dalla scorsa estate è entrata a far parte del Consorzio Aquila Sport Trentino – è stato realizzato per rinnovare l’immagine della società aquilotta in vista del secondo anno di serie A e dell’esordio sui massimi palcoscenici continentali.

LUIGI LONGHI (presidente DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Entrare in Europa significa entrare nel mondo più significativo della pallacanestro continentale. Parteciperemo all’Eurocup con la precisa volontà di fare le cose nel migliore dei modi. Per noi sarà anche l’occasione di portare il Trentino in paesi e città europee di primissimo piano. In un certo senso ci sentiamo ambasciatori sportivi di questa terra e ne siamo orgogliosi. Confesso che sono già emozionato al pensiero di vedere la nostra società sorteggiata insieme ai più prestigiosi club europei. Per quanto riguarda il logo, abbiamo realizzato una piccola modifica. Lo abbiamo fatto per mantenere salde le nostre radici. Solo facendo dei passi in avanti, infatti, si può mantenere memoria di chi siamo e sapere dove andiamo. E così, necessariamente, il simbolo della società si modifica nel corso del tempo per diventare anch’esso storia e garantire il futuro”.

ROBERTO LOCATELLI (ceo PLUS COMMUNICATIONS): “Plus Communications è diventata socia del Cast la scorsa estate. Nel corso di questa entusiasmante stagione, partecipando alla vita del consorzio e confrontandoci con i vertici del club, è emersa l’esigenza di riposizionare l’immagine della società e Aquila Basket ha deciso di rivolgersi a Plus Communications per farlo, confidando nella credibilità acquisita negli anni dalla nostra azienda. Da parte nostra essere coinvolti in un progetto come il Cast è qualcosa di più del semplice aspetto economico: è lavorare assieme, avere una visione comune. Ne è nato quindi un percorso creativo, seguito da profonda condivisione del lavoro fatto con diverse componenti del club, che alla fine ha portato alla nascita del nuovo marchio”.

Entrando nello specifico – continua Locatelli – l’esigenza era quella di evolvere il simbolo precedente, che forse non aveva mai espresso a pieno il suo potenziale rimanendo a metà strada tra il fumetto e il marchio. Alla luce delle caratteristiche di Aquila Basket, della sua articolata struttura societaria, dei suoi risultati, della serietà del progetto, abbiamo puntato sulla ricerca di un marchio con una personalità più forte e definita. Partendo ovviamente da una revisione dell’immagine dell’aquila, sostituendo al canestro il pallone, e utilizzando un carattere che richiama l’immagine dei college americani. Si tratta ovviamente di un restyling molto forte, che esprime la grinta e la forza proprie della società, prescindendo dall’aquila originaria, che è scomparsa, e dall’uso del colore, visto che i colori sociali sono il bianco e il nero”.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author